Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Fini pro Andreotti e Travaglio pro Israele? Non importa, la rivista va benissimo così

Non mi interessa se Massimo Fini abbia stima per l'Andreotti statista, non mi interessa se Travaglio si sta schierando con Israele, mi interessa solo che la "voce del ribelle" rappresenti una vera fonte alternativa all'informazione convenzionale (e il disocorso potrebbe non essere limitato solo a giornali o tv), che anche grazie ad essa posso permettermi di mettere di nuovo in discussione i dogmi della società contemporanea.
Ma soprattutto mi interessa che il modo in cui i temi sono da voi trattati: fin'ora sempre sviluppati e trattati  con intelligenza e profondità (recensioni cinematografiche e musicali comprese) e ben documentati.
E, confesso, la mia parte di antimodernismo si ritrova bene nel vostro modo di pensare.
Pazienza se non concordo con degli articoli sulla rivista (anzi, mi preoccuperei molto se TUTTI mi piacessero indistintamente), pazienza se non sono un antimodernista al 100% convinto. Siete già diventati un punto di riferimento importante, una voce davvero libera e che non scende a compromessi - in cuor mio mi auguro che mai farete inserzioni pubblicitarie.
Ed è per questo che ritengo doveroso sovvenzionare la rivista con l'abbonamento (anche se solo online - perché parte dell'anno vivo all'estero).

Continuate così,

Sandro Gambino

 

Grazie infinite,

M.F. e tutta la redazione

Dalla teoria alla verifica sul campo

Perché fidarsi di Travaglio?