Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Complimenti & nuovi progetti

Spett. Redazione,

sono un vostro abbonato alla versione web da metà dello scorso anno e seguo con interesse i vostri articoli quotidiani, il mensile e le trasmissioni radiofoniche.

Anch'io, come molti altri, sono da tempo alla ricerca di giornalisti e scrittori che mi aiutino a leggere gli eventi veramente rilevanti per tutti, eventi quasi sempre celati dietro le banalità enfatizzate a sproposito o - ancora più di frequente - le deliberate mistificazioni del reale con fini puramente politico-affaristici.

Fortunatamente, da almeno una decina d'anni,  la "camera stagna", asfittica e maleodorante, dell'informazione main stream è stata "forata" dalla Rete, la quale consente - almeno a chi ha dimestichezza con essa - di prendere un po' di ossigeno per tornare a far funzionare il cervello.

Voi, col vostro lavoro, sicuramente siete tra coloro che contribuiscono di più e meglio a alla crescita intellettuale dei vostri lettori/ascoltatori  dando loro quegli strumenti interpretativi della realtà che dovrebbero essere la "missione" di ogni giornalista serio e che invece sono diventati merce rarissima sugli organi di comunicazione seguiti dai più.

Per questa ragione desidero dirvi semplicemente GRAZIE.

Grazie anche per la scelta - non certo facile - di rifiuto della pubblicità commerciale la quale si trasforma quasi immediatamente in ricatto da parte dell'azienda erogatrice sequestrando così la linea editoriale alla redazione e trasformando quest'ultima in cinghia di trasmissione verso il pubblico dei "suggerimenti" aziendali mascherati da "news". 

Io ne so qualcosa dovendo leggere, per ragioni professionali, giornali come il Sole 24 Ore i cui articoli - quasi sempre - "puzzano di morto" a partire dal titolo con quel modo osceno di usare i "ma", i "peraltro", ecc. per conciliare concetti opposti e per dire contemporaneamente tutto e il suo contrario avendo come primario obiettivo quello di  non dispiacere ai poteri forti e di buttare benzina sul fuoco del modello "Lavora, consuma crepa" senza mai domandarsi: "Perchè?", "A chi giova?".

Con riferimento poi al vostro lavoro specifico ci tengo a dirvi che mi piace molto la trasmissione Noi nel Mezzo -  fruibile anche in podcast (cosa per me molto utile) - e mi piacerebbe vederla potenziata sia dal punto di vista della frequenza sia dal punto di vista degli interventi di ospiti RIBELLI ... penso a scrittori e blogger come Carlo Bertani, Marcello Pamio, Maurizio Blondet, Antonella Randazzo, Andrea Mazzalai, Giorgio Gustavo Rosso, Felice Capretta, ecc. 

Mi piacerebbe inoltre trovare una rubrica specifica in cui qualcuno di voi della redazione prende un articolo tipico dei "soliti" quotidiani (o un servizio dei "soliti" telegiornali) del giorno prima e ne spiega/smonta l'apparato mistificatorio nel dettaglio per far capire agli ascoltatori quali strumenti giornalistici vengono impiegati per alterare il senso della notizia fino a renderla fuorviante e propagandistica. A mio parere questa attività contribuirebbe ad aiutare tutti coloro i quali (come ad esempio mia madre) pensano che in fondo "la verità sta nel mezzo" (emme minuscola!) e la contro-informazione è fuorviante come e quanto  l'informazione "ufficiale".

Last but not least, con riferimento ai vostri progetti per la stagione autunnale esplicitati nell'ultima puntata di Noi nel Mezzo: la "riunione di redazione allargata", ci tengo a dirvi che sono ben disposto a pagare un po' di più l'abbonamento ed a partecipare al Club dei Mille (sperando di essere molti di più) onde potervi fornire i mezzi per lavorare senza dipendere da NESSUNO. 

La donazione che posso farvi ammonta a € 250,00; non è alta in valore assoluto, ma per me è già una cifra importante.

Per me il mezzo più comodo per il versamento è il bonifico, vi chiedo quindi di fornirmi il vostro IBAN.

Nel frattempo vi saluto cordialmente e vi auguro buone vacanze.

A presto,

Massimo Morra

 

Caro Massimo,

grazie infinite per la riflessione: sono email come la tua che ci spronano ad andare avanti (pur tra mille difficoltà: motivo per il quale apprezziamo anche il tuo contributo).

Ti assicuro che stiamo facendo il massimo ed esattamente nella direzione che hai indicato, e che terremo da conto tutti i tuoi suggerimenti. Al momento stiamo potenziando il quotidiano e raccogliendo i rinnovi (e le donazioni) - il grosso dei quali dovrebbe arrivare tra settembre e ottobre per capire come e quanto potremo fare nel corso della stagione appena iniziata.

Mi piacerebbe molto riprendere Noi Nel Mezzo, condurla ogni giorno e farla esattamente come ci scrivi. Spero davvero - e Massimo Fini con me, al quale ho letto la tua bella email - che abbonamenti e sostenitori siano in numero sufficiente da permetterci di fare questo e tanto altro che abbiamo in mente.

 

Grazie ancora, a presto,

Valerio Lo Monaco

Sostenere "La Voce del Ribelle"

Su Giulietto Chiesa e il Fatto. E su di noi