Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Pdl incompetente e irresponsabile (e i media?)

Nube vulcanica, voli, e crisi nel Pdl. E poi il caso Emergency. Per non parlare di ventilate elezioni anticipate. Ancora una volta. È una settimana che non si parla d'altro.

Sparita la crisi, spariti i problemi urgenti, gli scandali più importanti del momento, ovvero le accuse ai grandi colossi bancari come Goldman Sachs, Ubs e Deutsche Bank finiscono tra gli articoli di secondo piano, mentre sarebbero quelli da mettere a cinque colonne, considerata l'importanza, mondiale, nei confronti dell'economia e del nostro modello in crisi e considerato che queste notizie sono in grado, potenzialmente, di far riflettere davvero sui motivi e sullo stato del nostro sistema di sviluppo. Ebbene, i temi ai quali si dedicano i nostri quotidiani nazionali e le trasmissioni televisive embedded ruotano attorno ai mal di pancia della nostra politica interna. Storie da ladri di polli. Su chi siano i ladri e chi i polli lasciamo al lettore l'interpretazione. 

Ancora una volta, l'irresponsabilità degli esponenti politici e la connivenza dei media di massa operano a favore di uno spostamento dell'attenzione dalle vere questioni fondamentali del momento e, in conseguenza, mascherano l'incapacità della nostra classe dirigente, e dei sedicenti intellettuali di corte, nell'affrontare le problematiche principali sul tavolo. 

È letteralmente scandaloso che quello che si professa come governo di massa, a larghissima maggioranza, e con scelta quasi plebiscitaria per il Presidente del Consiglio, sia impantanata tra beghe interne di vario titolo e spostamenti di potere personale mentre nel nostro paese aumenta la disoccupazione, finiscono gli ammortizzatori sociali e più in generale si trova sempre maggiore difficoltà semplicemente a sopravvivere per larga parte dei cittadini. 

È impossibile non rilevare come, per l'ennesima volta, si arrivi addirittura a ventilare elezioni anticipate, perpetrando una sorta di campagna elettorale perenne, al fine di mantenere posizioni di potere, e prebende, e contributi pubblici, e stipendi faraonici, in sostanza senza fare nulla. Senza avere la capacità di affrontare sul serio problemi fondamentali ai quali pure la classe politica sarebbe pagata per (almeno tentare di) fare fronte. 

A nulla valgono trasmissioni e articoli che spiegano la situazione. Molto semplicemente, della situazione interna al Pdl non ci deve importare nulla. E non è mediante un rimescolamento di poltrone che si potrà arrivare a un governo in grado di risolvere la situazione. La nostra classe politica tutta dimostra costantemente la sua incapacità di affrontare alcunché e la sua irresponsabilità nel farsi i propri fatti personali mentre l'Italia sprofonda sempre più in un baratro molto simile, se non uguale, a quello nel quale sta vivendo la Grecia.

 

Valerio Lo Monaco

My God, la Lega vuole le banche

Nubi nere - altro che vulcano - sulla Grecia