Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Clima. Il patto dei sindaci d’Europa

Tremila città e 140 milioni di cittadini europei: sono questi i numeri de “Il patto dei sindaci”, un tentativo di molte città del vecchio continente di fare fronte comune contro i cambiamenti climatici e l’innalzamento delle temperature medie del pianeta. Senza stare troppo a badare al nulla di cui si parla in luoghi come Durban, questa iniziativa porterà ad un potenziale taglio di gas serra di ben 144 milioni di tonnellate di CO2 ogni anno. Le ultime città ad essere entrate nel “Patto” sono ben 263: tutte d’accordo nel sottoscrivere l'impegno di ridurre di almeno il 20% le proprie emissioni di CO2 entro il 2020, superando così i target europei.

E non c’è crisi che tenga, quando si tratta di trovare un modo per salvarsi dal caos climatico. Le città coinvolte nel progetto hanno infatti investito, finora, oltre 40 miliardi di euro per il solo sviluppo delle energie sostenibili. «Queste iniziative locali sono davvero promettenti - ha affermato il commissario Ue all'Energia, Guenther Oettinger - ma si deve fare di più e più in fretta, ed io intendo contribuire. Ad esempio, insieme al commissario Ue alle politiche regionali, Johannes Hahn, abbiamo fatto convergere maggiormente la nostra attenzione sull'efficienza energetica e le energie rinnovabili, nell'ambito della nostra politica regionale».

Sembra un po’ tutto troppo bello per essere vero. La speranza è quindi che, una volta tanto, sia possibile cambiare davvero le cose, andando oltre le buone intenzioni o le furbate politiche di facciata.

(ab)

ISTAT: siamo in recessione. Ma va’?

Quando il feudatario sferza i suoi vassalli