Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 15/07/2008

Scandalo del Turco: il marcio del sistema finanziario.
Fonti rinnovabili, a Trento un progetto pilota.
L'impero di Big Oil & Company.

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Carlo Gambescia
      Ieri sera la Sette ha mandato in onda Accattone, bellissimo film di Pier Paolo Pasolini, una sorta di poema religioso, dai forti tratti realistici e sociologici. Si tratta del suo primo lavoro cinematografico, girato nel 1961, e probabilmente il più bello. Ma si tratta di un giudizio personale. Non siamo assolutamente cinefili esperti. Prima però di proseguire ne riassumiamo la trama:. <... segue
  • di etleboro
      Dopo lo scandalo dei derivati, i fallimenti dei mercati finanziari internazionali e i numerosi commissariamenti delle autorità locali, scoppia il caso delle tangenti nella sanità pubblica. Un tema molto delicato e controverso, che abbiamo già analizzando portando in rilievo i retroscena e gli aspetti più vicini al mondo dell’alta finanza. L’affare stavolta sembra essere così grave da <... segue

Ecologia e Localismo

  • di Paolo De Gregorio
    Già si vede all’orizzonte qualche fosco segnale di stagnazione economica globale, forse di recessione, e c’è già gente che nel ricco occidente si priva di frutta e verdura, non fa vacanze perché non ce la fa con il reddito.Ho la netta impressione che la crisi legata principalmente ai mutui americani fasulli, all’aumento del prezzo del petrolio, all’aumento dei prezzi dei cereali dovuto alla <... segue
  • di redazionale
    Dal PIL al BILCostruiamo il Benessere Interno LordoE' disponibile il nuovissimo Consapevole 16 luglio/settembre 2008 “Un’utopia concreta che tenta di esplorare le possibilità oggettive della sua realizzazione”: è questa la definizione che Serge Latouche propone della decrescita nel suo ultimo libro Breve trattato sulla decrescita serena e che la rivista Consapevole decide di sposare in questo <... segue
  • di Eduardo Di Blasi
          Non è solo una questione ambientale. È soprattutto una questione di soldi: l’energia nucleare costa e l’impennata dei prezzi alla produzione delle materie prime (petrolio, acciaio e cementi speciali, assieme all’uranio), non fa sperare a nessuno nel mondo che l’atomo possa essere una prospettiva alternativa al petrolio nella <... segue
  • di Eleonora Vallin
          Un asset produttivo in campo idroelettrico pari a circa quattro miliardi di chilowattora (kwh) generati ogni anno da un sistema di quasi 300 centrali distribuite in tutto il Trentino. E ora la Provincia sta portando a termine un’operazione di assoluto rilievo per assicurarsi la gestione di una trentina di impianti per <... segue
  • di Gabriele Bindi
          Con i prodotti a km zero, l'acquisto in azienda o la raccolta self service nell'orto, secondo la Coldiretti si possono ridurre i costi del cibo dl 30%, con evidenti vantaggi per l'ambiente. Nonostante il caro prezzi è possibile fare una spesa low cost con risparmi di oltre il 30 per cento senza rinunciare alla qualità tagliando le intermediazioni grazie ad idee <... segue

Economia e Decrescita

  • di Giovanni Petrosillo
      --------- Ci siamo. Il fallimento della californiana Indymac, una delle più grandi banche americane che si occupano di prestiti ipotecari, segna l’entrata inequivocabile della crisi da suprime nella sua fase più acuta. Le difficoltà dell’istituzione finanziaria si sono improvvisamente aggravate dopo il ritiro dei depositi da parte della clientela per 1,3 mld di dollari, nel giro di 10 <... segue
  • di Naomi Klein
      Dal conflitto in Iraq alla crisi alimentare, è il super petrolio l'arma attraverso cui governi e multinazionali fanno guerre e traggono profitti. In nome del capitalismo che sfrutta i disastri Il prezzo del petrolio balzato a 140 dollari al barile ha costretto anche i media della destra più accanita a concedere un congruo spazio al populismo, dilungandosi in ogni trasmissione sulle <... segue
  • di Federico Rampini
          Dollaro vittima o canaglia? La moneta americana soffre pesantemente la nuova crisi di fiducia partita dai colossi dei mutui Fannie Mae e Freddie Mac - vedi i minimi storici "sfondati" su sterlina (2 dollari) ed euro (1,60). L'accesso di debolezza della valuta americana è il segnale che i mercati ritengono che questa crisi sia ben lungi dal volgere al termine: quindi si <... segue
  • di Sonia Toni
        Risparmio energetico, case passive, fonti rinnovabili, autoproduzione: sono interventi che non fanno crescere il PIL, ma che portano benessere per gli individui e l’ambiente. Non sarà il caso di lasciarsi alle spalle un concetto obsoleto come quello di Prodotto Interno Lordo? Già il nome richiama alla mente qualcosa di poco pulito, e siccome l'esperienza insegna che "nome <... segue
  • di redazionale
    Fonte: altreconomia
      Il fabbisogno elettrico italiano ha toccato il suo massimo storico. Nel 2007, il Paese ha utilizato 339,9 miliardi di Kilowattora, un dato in crescita dello 0,7% rispetto al 2006 e del 21,7% dal 1998. Secondo il rapporto annuale di Terna (la società che gestisce la rete elettrica e la trasmissione dell’energia e diffonde le statistiche sul consumo mondiale), 48,9 miliardi di Kw/h (il <... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di byebyeunclesam
        Il Piano Strategico della politica estera statunitense per gli anni 2007-2012, pubblicato nell’aprile 2007 dal Dipartimento di Stato, afferma a chiare lettere che la sua principale priorità è fronteggiare il “comportamento negativo” della Russia in diverse aree, dalla vendita di equipaggiamenti militari a Stati ritenuti inaffidabili quali Iran, Siria e Venezuela, alla pressione <... segue
  • di byebyeunclesam
        “Gli americani hanno sempre accusato i loro avversari di turno di avere “intenzioni aggressive”. In realtà è difficile trovare nella Storia l’esempio di un Paese che abbia avuto “intenzioni aggressive” così costanti e ben documentate come gli Stati Uniti. Questi, che si reclamizzano come una potenza pacifica dedita solo agli scambi e baratti, sono il Paese che negli ultimi 200 <... segue
  • di Claudio Moffa
    Fonte: claudiomoffa
    Il presidente arabo a Parigi da Sarkozynon tradisce l'iraniano Ahmedinejad “Con Assad bisogna trattare, è un dittatore ma sta cambiando” dice al Corriere della Sera di oggi 14 luglio André Glucksman intervistato da Montefiori. Ma a giudicare dal dispaccio Reuters delle 9 e 40 di questa stessa mattina sull’intervista a Radio France International rilasciata dal presidente siriano, il cambiamento <... segue
  • di Gideon Levy
    Pensavo che si sentissero a casa propria nei vicoli del campo profughi di Balata, nella Casbah e al posto di blocco di Hawara. Ma hanno detto che non c'era paragone: per loro il regime dell'occupazione israeliana è peggiore di qualunque avessero conosciuto sotto l'apartheid. Questa settimana, 21 attivisti per i diritti umani, provenienti dal Sud Africa, hanno visitato Israele. Fra loro, vi erano <... segue
  • di Angelo Miotto
      Si chiamava Egin, che in basco significa fare, agire. Era un quotidiano da decine di migliaia di copie, la voce dell'informazione della sinistra basca. La redazione si trovava in un complesso industriale nei dintorni di Hernani, il Poligono Heciago: era una palazzina bassa, che ospitava sul tetto l'antenna di Egin Irratia, la radio di Egin. Il 15 luglio 1998 <... segue
  • di Alfredo Musto
      Non ci sono dubbi che l’epoca contemporanea sia soprattutto all’insegna di una grande potenza: gli Stati Uniti d’America. Potenza tra le altre prima, la più forte poi, l’unica infine. Come si confà ad una potenza, determina gli eventi o li cavalca girandoli a proprio favore. Superpotenza dunque, ma di che tipo?Il dibattito sulle caratteristiche degli USA ha mille <... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

  • di Joseph Chilton Pearce
    Secondo Joseph Chilton Pearce, la marcia verso il progresso tecnologico potrebbe trasformarsi in una processione funebre per la nostra specie. Il famoso scrittore (L’incrinatura nell’uovo cosmico, Magical Child, Evolution’s End, The Biology of Transcendence) nonché conferenziere apprezzato a livello internazionale, ritiene che le moderne tecniche educative siano solo una delle molte cause che <... segue

Storia e Controstoria

  • di Giovanni Tarantino
           Il primo a squarciare il velo nell’ambito dell’immaginario è stato a suo tempo Daniele Luchetti quando, parlando del suo film Mio fratello è figlio unico, ammetteva la necessità di raccontare le tre grandi chiese italiane del Novecento: i cattolici, i comunisti ma, anche, i fascisti. «La forza popolare del Msi - sottolineava il cineasta - non è stata ancora mai <... segue

Giovedi' 17 Luglio 2008 - Festival della Filosofia a Modena

Mercoledi' 16 Luglio 2008 - il funerale di Gianfranco Funari