Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 22/07/2008

SpyChips. Le multinazionali e i governi progettano di sorvegliare ogni nostra mossa. Ecco come.
La decrecita del PIL per la crescita del benessere. Intervista a Maurizio Pallante.

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

  • di Renato Cecchi
      Promuovere la raccolta differenziata ed il risparmio energetico: sono gli obiettivi di due spot, realizzati dalla scuola di cinema «Anna Magnani», che precederanno ogni sera i film della rassegna estiva del Castello dell’Imperatore, grazie al sostegno dell’assessorato all’ambiente della Provincia di Prato. E’ necessario partire sempre dalla conoscenza più diffusa e capillare <... segue
  • di Marco Cedolin
        Dopo la sottoscrizione del cosiddetto accordo di Pra Catinat, avvenuta alla fine di giugno, portando a compimento quasi 2 anni di lavoro dell’Osservatorio sulla Torino Lione presieduto dall’arch. Mario Virano, sui giornali ed in TV è stato scritto e detto praticamente di tutto, generando per forza di cose una grande confusione nell’opinione pubblica italiana che ha perduto ogni <... segue
  • di Luca Bernardini
    Finalmente una buona idea contro il caro gasolio. I pescherecci inglesi tornano a issare le vele per far fronte al costo ormai insostenibile del carburante.Barries Deas, capo esecutivo della Federazione nazionale dei pescatori, racconta che sempre più imbarcazioni di piccole e medie dimensioni stanno facendo ricorso alle vele assieme al motore, riducendo in questo modo il consumo di <... segue
  • di Maurizio Pallante
    Libro , Pagg. 268Formato: 14×21 Prezzo € 15,00   a cura di Maurizio Pallante Un Programma Politico per la DecrescitaPrefazione di Beppe GrilloEdizioni per la Descrescita Felice - Giugno 2008       Il movimento per la decrescita felice si propone di mettere in rete le esperiene di persone e gruppi che hanno deciso di vivere <... segue
  • di Sonia Toni
        Risparmio energetico, case passive, fonti rinnovabili, autoproduzione: sono interventi che non fanno crescere il PIL, ma che portano benessere per gli individui e l’ambiente. Non sarà il caso di lasciarsi alle spalle un concetto obsoleto come quello di Prodotto Interno Lordo? Già il nome richiama alla mente qualcosa di poco pulito, e siccome l'esperienza insegna che "nome <... segue
  • di Maurizio Gasparello*
    Fonte: noeuro
       L'ordinaria emergenza dei rifiuti di Napoli ha, tra le altre cause, quella di essere un formidabile spot a favore degli inceneritori, graditi ai partiti dell'italico regime pseudodemocratico e alle lobbies industriali e sindacali in quanto succulenta occasione per gestire un copioso business con le tasche dei contribuenti. Tipico esempio di come l'essere al servizio del denaro entri <... segue
  • di redazionale
    «Circa un quinto del legname importato nell’Unione Europea nel 2006 proviene da risorse illegali, prevalentemente da Russia, Indonesia e Cina». E’ il risultato di uno studio del Wwf che ha analizzato le principali vie commerciali di tutti i paesi coinvolti nel mercato mondiale del legname.Nel report risultano 10 rotte principali del legname illegale: la Russia è il principale <... segue

Economia e Decrescita

  • di Giampaolo Fabris
    Il greggio a 200 dollari. Il greggio a 300 dollari. Cosa significherebbero scenari tanto devastanti per i consumi? Apocalittici ma non impossibili, almeno il primo. Per il secondo ricordo soltanto che era comunque fra le provocazioni del World Economic Forum di quest’anno. Con il greggio a 200 dollari lo scenario non è difficile da prevedere: basta estrapolare i meccanismi che i consumatori hanno <... segue
  • di Rudo De Ruijter
     Per oltre 150 anni la disponibilità di energia è costantemente aumentata e la popolazione mondiale ha conosciuto una vera e propria esplosione demografica. Adesso stiamo entrando in un'era di crescente scarsità energetica e di riduzione del numero di abitanti. Se vogliamo continuare a prosperare, la nuova era esige nuovi principi economici, tra cui una riforma del sistema bancario che i <... segue
  • di movisol
    Il sistema nazionale contro il Britannia   L'oligarchia anglo-olandese aggrappata al sistema che sta colando a picco ha un solo modo per fermare le iniziative del ministro dell'Economia italiano che stanno guadagnando consensi nazionali e internazionali: rovesciare il governo. Per raggiungere quell'obiettivo, è stato attivato il "partito britannico", e in particolare la "fazione del <... segue
  • di movisol
      La crisi delle due finanziarie USA Fannie Mae e Freddie Mac non deve essere vista come la crisi di questi due enti, ma come il collasso concentrato dell'intera bolla globalizzata del debito creata da Alan Greenspan. Esso segnala l'arrivo dell'esplosione totale del sistema finanziario. Fannie e Freddie sono il soprannome della Federal National Mortgage Association e della Federal Home Loan <... segue
  • di Federico Dal Cortivo
    Fonte: italiasociale
    Lui, Sacconi ex socialista, ora ultraliberista, la chiama “rivoluzione copernicana”, per noi si tratta dell’ennesima beffa a danno degli italiani. In una recente intervista pubblicata su Panorama, il neoministro lancia un “Patto Nazionale” tra governo, sindacati  ed imprese, che consentirebbe di superare l’emergenza economica del momento, che trae origine proprio dall’impostazione liberista <... segue
  • di Andrea Masullo
    Fonte: muzzioeditore
    La Sfida del Bruco Quando l'economia supera i limiti della biosfera. Prefazione di Serge LatoucheAndrea MasulloEditore: Muzzio EditorePrezzo: Euro 12,00 Il libro di Masullo offre la dimostrazione scientifica che una crescita illimitata, come quella perseguita tenacemente dall’uomo contemporaneo, è in evidente contrasto con il funzionamento della biosfera, e oltre a non avere prospettive future <... segue
  • di movisol
      Il 17 luglio, il presidente dello Schiller Institute internazionale, Helga Zepp-LaRouche, ha lanciato un appello per la convocazione di una conferenza di emergenza "a livello di capi di stato e di governo, per stabilire una nuova architettura finanziaria nella tradizione del sistema di Bretton Woods iniziato da Franklin D. Roosevelt". Il sistema finanziario è già collassato, afferma <... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Francesco Lamendola
      Tra i maestri della tarda modernità, Nietzsche è stato senza dubbio uno dei maggiori; e il suo Zarathustra è stato, e per molti continua ad essere, il simbolo affascinante e suggestivo di tutti quei valori, o, se si preferisce, di quella trasvaltuazione di tutti i valori, che è stata il lascito maggiore del filosofo tedesco alla posterità. Senonché, al di là degli indubbi - e notevolissimi <... segue
  • di Mariano Romano
    Fonte: etadellacquario
    Nutrire l’Aquila. La Via Lakota alla conoscenza di sé    Mariano RomanoEditore: L'Età dell'Acquario            Molto tempo fa Mariano Romano è stato «adottato» da un’anziana Nativa Lakota della tribù degli Oglala che lo ha introdotto alla «Via Rossa», una delle antiche vie spirituali del nostro pianeta. Dopo lunghi anni di <... segue
  • di Claudio Risé
        Perché in vacanza spesso non siamo contenti, o ci stanchiamo? A volte abbiamo scelto male, il tour operator, o la compagnia, non andavano bene. Di solito, però, il problema è un altro. Può anche darsi che il posto sia bello, la compagnia ottima, tutto insomma funzioni ma… non ci sentiamo a posto. E torniamo a casa più stanchi di quando siamo partiti. Come mai? Di solito, perché <... segue
  • di Paolo Di Stefano
        I politici italiani? «Stinti, mediocri, senza un’idea, preteschi, subdoli, intriganti, faccendieri, sessualmente dubbi, qualcuno finocchio, qualcuno vergine a cinquant’anni, qualcuno flagellante. Non mi garbano per niente, e non mi garba il sistema». Chi parla è Luciano Bianciardi, in una lettera inviata alla figlia Luciana alla fine degli anni <... segue
  • di Francesco Lamendola
          Tra i grandi registi del cinema contemporaneo, quello che forse più di ogni altro ha colto il dramma di un mondo post-moderno che si sta allontanando sempre più da Dio, e che invano cerca di reprimere la propria inquietudine raddoppiando gli sforzi per darsi una struttura sociale efficiente e progredita, è stato lo svedese Ingmar Bergman, del quale abbiamo già avuto occasione <... segue
  • di Lucetta Scaraffia
        È stata tradotta da Quodlibet una delle ultime interviste a Ivan Illich, registrata per la radio canadese, dal titolo provocatorio (e un po’ eccessivo)  Pervertimento del cristianesimo (Conversazioni con David Cayley su Vangelo, Chiesa, modernità)  che conclude in una atmosfera apocalittica ma intrisa di speranza. Il volume comprende una accurata ricostruzione <... segue

Storia e Controstoria

  • di Henry Scott Stokes
    Fonte: lindau
    Vita e morte di Yukio Mishima   Henry Scott StokesEditore: LindauPagine: 440            25 novembre 1970, Quartier generale della base militare di Ichigaya, a Tokyo. Yukio Mishima – uno dei più importanti scrittori e intellettuali giapponesi del ’900 – si uccide facendo seppuku, il tradizionale suicidio per sventramento. Pochi minuti <... segue
  • di redazionale
      Nel durissimo scontro polemico successivo alla manifestazione dell´8 luglio in piazza Navona, gli uomini di Silvio Berlusconi hanno utilizzato, per l´ennesima volta, la parola 'giustizialista' come una specie d´insulto nei confronti di Antonio Di Pietro e dell´IdV, nonché più generalmente verso tutti i manifestanti. Questo uso, improprio ma oramai corrente, del termine risale ai tempi di <... segue
  • di Carlo Gambescia
    Come è difficile in politica mettersi d’accordo sul significato di certi termini storici. Secondo Bossi sarebbe “arrivato il momento, fratelli, di farla finita" con lo Stato“fascista”, naturalmente italiano…(http://www.repubblica.it/2008/07/sezioni/politica/giustizia-8/bossi-pd/bossi-pd.html) . Per altri invece, soprattutto nella sinistra radicale, ad essere fascista, sarebbe l’attuale governo di <... segue
  • di Manuel Zanarini
          Incredibile ma vero, nel 2008 si discute ancora di “inno d’Italia”, “Tricolore” e “Roma”. Siamo al paradosso più assoluto, e sentendo la discussione parlamentare non sapevo se fosse meglio mettermi a ridere o a piangere. Da una parte, i leghisti che provavano nel vano tentativo di giustificare la “stronzata” di Bossi, mostrare il dito medio durante l’inno d’Italia alla frase <... segue
  • di Vittorio Sgarbi
    No. No. Ha ragione Bossi. La presa di distanza degli alleati, almeno sul piano formale, e l’indignazione degli avversari si basano sopra le prevedibili considerazioni sul rispetto dello Stato, altrimenti denominato patria (da padre), e dei suoi simboli. Naturalmente si capisce che la più forte irritazione, prima che degli avversari, è degli alleati, di Alleanza nazionale in particolare che, dal <... segue

    a cura di htt

Ai miei cari compagni - Luciano Bianciardi - Stampa Alternativa

Mercoledi' 23 Luglio - Vacanze agricole, e' moda