Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 29/07/2008

Ferrero e l’anticapitalismo.
Sessione sullo sviluppo degli scenari strategici per una nuova Bretton Woods.
Il paese della felicità è un luogo dove il male non esiste?

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Carlo Gambescia
    La vittoria di misura di Ferrero indica la gravità della crisi in cui versa Rifondazione e tutta l’area che in qualche modo si riferisce ai valori del comunismo. Naturalmente nei riguardi del nuovo segretario è subito scattata l’accusa di estremismo e in particolare di anticapitalismo. Non sia mai..Ora, non sappiamo quanto Ferrero sia sincero anticapitalista, dal momento che è stato ministro di un <... segue

Ecologia e Localismo

  • di Giorgio Nebbia
    Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno
        «Riscaldamento globale» è diventata un’espressione, ripetuta continuamente, per indicare che si stanno verificando sul pianeta Terra eventi straordinari. La Terra ha, unica fra tutti i corpi celesti noti, una temperatura «media» di circa 15 gradi centigradi alla quale l’acqua è allo stato liquido e in cui può svolgersi la vita, così come la <... segue
  • di Antonio Cianciullo
        «Proviamo ad accantonare per un momento il problema sicurezza, un motivo già più che sufficiente per evitare l’avventura nucleare. Parliamo solo di vantaggi economici, partendo dalla premessa che occorrono alternative ai combustibili fossili per rallentare il cambiamento climatico. Ebbene, da questo punto di vista, io dico che investire in <... segue
  • di Fabrizio Galimberti
        «Tutti parlano del tempo, ma nessuno fa qualcosa». La battuta anglosassone, sorta nella piovosa Inghilterra, potrebbe prestarsi a simili lamentazioni sui prezzi del 2008: «Tutti parlano di inflazione, ma nessuno fa qualcosa». Per la verità, qualcuno ha fatto qualcosa: per esempio, la Bce ha innalzato i tassi, per <... segue
  • di Andrea Bertaglio
      Si è già parlato alcuni giorni fa della notizia dell’emendamento presentato a firma del Governo col quale si sono eliminati di punto in bianco (oltre agli sforzi di tutte le persone nel settore sia pubblico che privato che stavano cercando orientarsi in quel senso) i provvedimenti che, anche se nella tipica confusione italiota e con un ritardo già di per sé imbarazzante rispetto ad altri <... segue
  • di redazionale
    Un’epidemia silenziosa sta uccidendo le api in tutto il mondo: in Italia le perdite ammontano ormai al 40% sull’intero territorio nazionale. Le ipotesi sulle cause si rincorrono nelle pagine dei giornali e nella bocca della gente: colpa delle radiazioni elettromagnetiche emesse dai cellulari, colpa dei cambiamenti climatici, colpa di questo o quel nuovo parassita… «I principali killer <... segue

Economia e Decrescita

  • di Paolo Raimondi
    Fonte: Paolo Raimondi
      “THE WORLD FINANCE: NEW INITIATIVES”   Mentre la crisi finanziaria globale impazza sull’orlo di un crollo sistemico e la speculazione minaccia i settori dell’economia produttiva, delle materie prime e alimentari, si stanno moltiplicando gli interventi e i dibattiti che richiedono di approfondire le vere cause della crisi per approntare delle proposte e delle iniziative per una nuova e <... segue
  • di Mario Braconi
      La FNMA (Federal National Mortgage Association) e la FHLMC (Federal Home Loan Mortgage Corporation sono Government-sponsored enterprise (GSE), ovvero “imprese patrocinate dal Governo”. A suo tempo, il Congresso degli Stati Uniti le istituì per aiutare i cittadini americani che volevano acquistare casa. Fannie Mae (nome creativo con cui ci si riferisce a FNMA), fondata in <... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Lorenzo Cremonesi
        «Shhhh. Non posso parlare. Please don't talk here. Too much police», sussurra in un inglese titubante il monaco incontrato lungo il dedalo di corridoi scuri e perlinati in legno affrescato nell'antico monastero di Sera. In effetti il luogo pullula di poliziotti e agenti in borghese allarmati dall'arrivo della delegazione di giornalisti invitata in Tibet grazie alla <... segue
  • di Massimo Fini
    TUTTO è cominciato con Norimberga dove, per la prima volta nella storia, i vincitori processarono i vinti. Non si accontentarono cioè di essere i più forti ma pretesero di essere anche moralmente migliori dei vinti. Un’aberrazione giuridica perché fa coincidere il diritto con la forza. Mentre ci sono voluti secoli per affermare il principio opposto: il primato della forza del diritto sul diritto <... segue
  • di Paul Virilio
      Con la caduta dell'Unione Sovietica e la fine dell'equilibrio tra potenze, è scomparsa anche la nozione classica di guerra, sostituita da conflitti locali permanenti che hanno l'obiettivo di seminare il panico nelle grandi città. Esattamente venticinque anni fa, mentre scrivevo Pure War (Semiotexte-Mit Press, ristampato in questi giorni), la dissuasione si poneva ancora sul piano <... segue
  • di Howard Zinn*
      Barack Obama e John McCain continuano a discutere sulla guerra. McCain dice che bisogna tenere le truppe in Iraq fino a quando non avremo vinto, e mandare altre truppe in Afghanistan. Obama dice che bisogna ritirare in parte, non tutte, le truppe e mandarle a combattere in Afganistan. Howard ZinnPer quelli, come me, che hanno combattuto nella II Guerra mondiale, e da allora hanno <... segue
  • di redazionale
    Fonte: luomolibero
    Si è svolta a Trento e Torbole sul Garda la presentazione ufficiale del progetto in favore dei Karen. 11-12 luglio 2008 save the date ...   FREE TIBET, FREE BURMA incontro, conferenza ed evento   Torbole (Trento). Nella cornice del circolo velico di Torbole sul lago di Garda, si è svolta sabato scorso (12 luglio, ndr) di fronte ad un pubblico qualificato, la presentazione <... segue
  • di Filippo Ghira
      Fin dalla loro nascita gli Stati Uniti si sono voluti evidenziare come un qualcosa di assolutamente differente dall’Europa, come un qualcosa di altro. Una nuova entità, una Gerusalemme terrestre nella quale ognuno avrebbe potuto praticare liberamente la propria religione, lontano dalle persecuzioni e dalle lotte di religione che allora insanguinavano e tormentavano l’Europa. Il <... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Emanuele Severino*
    Dopo il mito compare l'esigenza di porre la verita' come condizione dellafelicita'. Dopo i millenni del mito compare cio' che chiamiamo Occidente.Con la parola "Occidente" intendiamo qualcosa di pregnante, di determinato,non il significato corrente nella pubblicistica o nella stessa culturacontemporanea. Intendiamo cio' che cresce all'interno di un fondamentaleatteggiamento di pensiero e quindi di <... segue
  • di Antonio Gnoli
    Dalle creature di Goethe e Flaubert sono nati due "ismi" tanto forti quanto estremi e paradossaliNel suicidio Emma pone fine all´idea che si possa impunemente desiderareIl wertherismo nelle sue pose romantiche divenne una moda un atteggiamentoMa poi sarà vero che l´amore è quella passione un po´ folle e dissipativa che ci mette fuori dalle regole e crea una condizione speciale alla quale neppure <... segue
  • di Mario Enzo Migliori
      «Tu sei costituito di parola, tu sei costituito di pensiero, tu sei costituito di beatitudine, tu sei costituito di Brahman. Tu sei l’unico, o tu che sei costituito di essere, pensiero e beatitudine. Tu sei il Brahman reso visibile. Tu sei costituito di conoscenza [assoluta], sei costituito di conoscenza distintiva». Ganapati Upanisad, 4 (1). E’ stato giustamente osservato che «la storia <... segue
  • di Francesco Lamendola
        L'immagine della felicità che gli esseri umani amano rappresentarsi è quella di una condizione, o addirittura di un luogo, ove il male semplicemente non esiste. Così descrivono il paradiso quasi tutte le religioni e così immaginano il futuro tutte le ideologie rivoluzionarie, versione secolarizzata dell'utopia religiosa. Lasciamo perdere, in questa sede - perché esula dalla presente <... segue

Storia e Controstoria

  • di Francesco Lamendola
        Pochi ricordano, oggi, la tragedia della conquista giapponese di Nanchino, avvenuta nel dicembre 1937, forse perché si svolse lontano dalle telecamere occidentali o forse perché, secondo gli storici, la seconda guerra non era ancora  «ufficialmente» incominciata. Sarebbe incominciata sui campi di Polonia, quasi due anni dopo, il 1° settembre 1939, con l'invasione tedesca; <... segue
  • di Emanuele Severino*
    Va sfatato un pregiudizio carico di conseguenze: che di Gentile possanointeressare oggi i rapporti col fascismo, conclusisi con la tragicauccisione del filosofo, ma non la sua filosofia, acqua passata che avrebbepoco da dirci.La filosofia di Gentile non e' ne' acqua ne' passata. Cio' non vuol dire chein essa abiti la verita'. E' anzi una delle forme piu' radicali e coerentidell'errare. Ma quanto <... segue
  • di Andrea Carancini
      Ho comprato oggi, 14 Dicembre 2007, il nuovo libro del giornalista investigativo Ferruccio Pinotti: Fratelli d'Italia, un tomo di ben 751 pagine (edito dalla BUR) dedicato alla massoneria italiana. Pur non avendolo ancora letto mi sembra, di primo acchito, un libro di grosso impegno e, soprattutto di una certa serietà: dico questo perché ho notato con favore il fatto che nel capitolo <... segue

Tryo - Toi et moi

Giovedi' 31 Luglio - Lavoro: ampliati i contratti