Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

1 Maggio 2008 - Festa dei Lavoratori

iconeRAZnews.jpeg

Le morti bianche continuano al ritmo agghiacciante di tre al giorno e perciò anche quest'anno Giorgio Napolitano dedica la celebrazione del Primo Maggio alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il presidente della Repubblica ha deciso di segnalare la gravità della situazione con un gesto simbolico: trasferendo la tradizionale celebrazione della festa del lavoro dal Quirinale alla sede dell'Inail, l'Istituto che ha per compito primario la prevenzione degli infortuni.

Nell'occasione, all'ingresso del palazzo sarà inaugurato un Monumento in memoria di tutte le vittime del lavoro una riproduzione dell'altorilievo in bronzo, opera di Vincenzo Vela, dedicato nel 1882 ai lavoratori che persero la vita durante la costruzione della galleria ferroviaria del San Gottardo.

Un anno fa, alla cerimonia del Primo Maggio, Napolitano citò l'iniziativa del monumento e lanciò l'allarme:
"non basta la denuncia dei tanti, troppi morti sul lavoro; bisogna aggiornare le norme, occorre agire e vigilare di più".

Qualcosa si è fatto.
Il Parlamento ha varato le nuove norme entrate in vigore il primo aprile scorso.
Ma le tragedie nei cantieri e nelle fabbriche non cessano. (ANSA)

Confartigianato per l'Alzheimer

L'Italiano, stasera alle 19:30