Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 25/06/2008

Il papa Catricalà e la teologia del mercato.
Mentre si muore di fame, verdure e globalizzazione vanno al macero.
Il computer di sinistra e il computer di destra.


Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Carlo Gambescia
    Della Relazione annuale al Parlamento di Antonio Catricalà, Presidente dell’Antitrust, va subito sottolineato questo passo: “I cartelli non sono peccati veniali; sono gravi misfatti contro la società perché corrompono la libera competizione delle forze economiche sul mercato: negli Stati Uniti sono considerati fatti criminosi, puniti con la prigione”. <... segue

Ecologia e Localismo

  • di Carolyn Baker
     Chiunque abbia letto la mia autobiografia sa che c’è molto della storia della mia famiglia di cui non vado fiera. Comunque, come per la maggior parte degli esseri umani, vi è almeno un aspetto del mio retaggio per il quale sono profondamente grata: il fatto di avere progenitori e parenti che fanno parte della comunità Amish. Nonostante i miei contatti con la comunità non siano frequenti, c’è <... segue
  • di Gabriele Bindi
          Ecco servito il tricolore: il bianco luccicante e sprecone delle notti, il rosso dei conti pubblici e qualche esperienza verde che fa ben sperare. Un programma politico per la decrescita felice Quanto a sprechi, inefficienze e cattiva gestione le amministrazioni comunali italiane sono imbattibili. I bilanci comunali delle grandi città sono sempre in rosso. Se <... segue
  • di Manuela Cartosio
     Secondo un rapporto della Banca mondiale, tra le 20 città più inquinate del mondo 16 sono metropoli cinesi. Si stima che ogni anno in Cina l'inquinamento atmosferico provochi 750 mila decessi. L'anno scorso la Cina è diventata il primo emettitore di anidride carbonica, superando gli Stai Uniti (che però contano meno di un quarto degli abitanti del Paese di mezzo). Si capisce perché la Cina <... segue
  • di Lucia Venturi
    Qualche settimana fa dal vertice Fao di Roma veniva lanciato l’allarme della necessità di trovare i rimedi per sfamare i milioni di persone che si aggiungono a quelli che storicamente non arrivano alla vecchiaia (e spesso nemmeno alla pubertà) per mancanza di cibo: erano 800 milioni gli affamati della terra nel 1996 quando fu annunciato l’obiettivo del Millennium goal di ridurre <... segue
  • di Paolo De Gregorio
    - 439 sono i reattori nucleari funzionanti nel mondo  (104 USA, 59 Francia, 55 Giappone, 31 Russia)- questa produzione copre il 6,4% di tutta la energia prodotta nel mondo, e il 15%  dell’energia elettrica mondiale- il fotovoltaico copre il 6,4 della produzione globale di elettricità (fonte European Photovoltaic Industry Association),  cresce del 40% annuo- nel 2006 l’eolico copriva <... segue

Economia e Decrescita

  • di Uriel
    Esempi di come la politica resista all'applicazione di qualsiasi teoria matematica, mancando cosi' ai propri obiettivi, li troviamo appena apriamo un giornale. In numero enorme.Se per esempio leggiamo questo articolo , abbiamo un esempio classico di quanto ignorante possa essere un certo pubblico.L'articolo parte dall'ipotesi secondo la quale costruire un cartello sarebbe un accordo volontario tra <... segue
  • di Francesco Mimmo
          Aumentano i prezzi, calano i consumi e così i prodotti ortofrutticoli restano nei campi, destinati al macero. Il mercato di frutta e verdura si sta avvitando su se stesso con il paradosso di creare un’agricoltura che non raccoglie più. L’allarme è della Cia, la Confederazione italiana agricoltori, che ha fornito dati <... segue
  • di Francesco Jori
      Non per petrolio, ma per braccia: il Nordest che in anni recenti era sbarcato in massa in Romania, al punto da catalogare la contea di Timisoara come l' ottava provincia veneta, impatta oggi con il lato oscuro della delocalizzazione, arrivando in alcuni casi a programmare addirittura la marcia indietro. Per un problema legato alla più classica delle materie prime: la manodopera. <... segue
  • di Maurizio Ricci
      Ci sono compagnie aeree che hanno già cominciato a tagliare i voli no-stop fra continente e continente, quella ragnatela di collegamenti per cui ti sedevi su un aereo a Londra, ti mettevi a dormire e ti svegliavi a Shangai. Aziende americane che hanno chiuso una fabbrica in Messico e ricominciato ad assumere sotto casa, in Ohio. Imprese italiane che ripensano la delocalizzazione. Il <... segue
  • di redazionale
      I 200 mila barili di petrolio di più al giorno che l'Arabia Saudita ha promesso di immettere - a partire da luglio - non sembrano calmare i mercati che - complice la speculazione - reagiscono con nervosismo a ogni notizia più o meno negativa. Ieri, sull'onda della notizia di un nuovo attacco a un oleodotto da parte della resistenza nigeriana, le quotazioni del greggio sono balzate <... segue
  • di redazionale
    Fonte: Unuversità studi Udine
    Convegno giovedì 26 giugno nell’aula magna Kolbe PICCOLO È BELLO, MICROFILIERE DI QUALITÀ Esperienze innovative di piccoli operatori della “nuova” economia primaria regionale                 Dai prodotti tipici del Tarvisiano all’agnello carsolino, dall’allevamento del cavallo trottatore all’asparago friulano, dalla viticoltura <... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Giovanni Petrosillo
  • di Ahmed Ali e Dahr Jamail
     Secondo molti iracheni il vero numero di morti è molto maggiore di quanto dichiarato persino nelle più alte stimeBAQUBA - Uno studio da parte di medici della Johns Hopkins School of Health insieme a medici iracheni della università al-Mustanceriya di Bagdad, pubblicato nel giornale medico britannico The Lancet nell'ottobre 2006, stimava il numero di morti in eccesso come risultato <... segue
  • di Romain Migus
      Gli organi d stampa anglosassoni hanno dato una vasta eco al direttore generale dell’Interpol che avrebbe confermato i legami segreti tra il presidente Hugo Chavez e le FARC [Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia]. Invece, osserva Romain Migus, il rapporto dell’Interpol dice il contrario di quello che le agenzie di stampa hanno trasmesso: l’agenzia internazionale per la cooperazione di <... segue
  • di Ornella Sangiovanni
    Adesso finalmente se n’è accorto il New York Times, e quindi la vicenda è diventata una notizia. Trentasei anni dopo essere state estromesse dall’Iraq – dalla nazionalizzazione del settore petrolifero decisa da Baghdad nel 1972 – Shell, Exxon Mobil, BP, e Total stanno per firmare accordi che le riporteranno nel Paese.Anche se all’inizio non in modo trionfale. Perché i contratti che riguardano le <... segue
  • di redazionale
    BRASILE: Indiani Makuxi e Wapixana in Europa per salvare la terra nataleDue Indiani brasiliani appartenenti ai popoli dei Makuxi e dei Wapixana sbarcano in Europa alla ricerca disperata di aiuto per salvare la loro terra natale. L'esito della loro battaglia avrà ripercussioni sul futuro di tutti gli Indiani del Brasile e sul destino dell'Amazzonia. Faranno tappa in Spagna, Inghilterra, Portogallo, <... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Francesco Lamendola
        È curioso, a ben guardare, quello che la vita ci richiede. Da un lato dovremmo sviluppare al massimo le funzioni necessarie ad un impegno totale: quelle che si qualificano, al livello più basso, come cieco istinto di conservazione (e di riproduzione), e, al livello più alto, come offerta integrale di sé, come dono senza riserve. Dall'altro, dovremmo sviluppare al massimo - <... segue
  • di Valerio Evangelisti
        Alcuni anni fa, l’attore, drammaturgo e regista Robert Hossein decise di celebrare a Parigi, in una cerimonia sontuosa, l’anniversario del film di Bernard Borderie Angelica marchesa degli angeli, uscito nel 1964. Tuttavia non ritenne di invitare Michèle Mercier, l’interprete di Angelica. Ormai troppo attempata, secondo lui, e molto imbruttita rispetto a com’era stata.A parte ogni <... segue
  • di Mario Andrea Rigoni
    In termini superficiali e generici l'anticristianesimo è uno degli aspetti più ovvi e più noti del pensiero di Nietzsche; non lo sono affatto, in compenso, la ricchezza profonda e la contraddittorietà enigmatica che caratterizzano questa posizione, indagata da Karl Jaspers in un saggio di grande e saggia misura, che fu pubblicato nel 1947 ma risale ad una conferenza tenuta ad Hannover nel 1938 ( <... segue
  • di Valentina Cadoni
        “Polemos è di tutte le cose padre, di tutte re, e gli uni rivela dei e gli altri uomini,gli uni fa schiavi e gli altri liberi”. Eraclito La guerra sostiene l’intera trama dell’universo, nulla esula dal suo mandato e chi volesse ridurla a una questione meramente umana, è dimentico delle piante, degli insetti, della terra, del cielo. L’inimicizia tra le parti è giogo perenne, <... segue
  • di Francesco Lamendola
    Il 1° maggio del 1945 Hitler si suicida nel bunker della Cancelleria di Berlino, mentre le truppe sovietiche, che hanno ridotto la capitale tedesca a un cumulo di macerie, combattendo casa per casa  erano giunte ormai a poche centinaia di metri. Una settimana dopo, il giorno 7 maggio, viene firmata, a Reims, la resa incondizionata della Germania agli Alleati: come nel 1918, ma in circostanze <... segue
  • di Francesco Lamendola
    Spesso i profeti dell'Antico Testamento adoperano la parola «ritorno» con una particolare suggestione e un pathos tutto speciale. Il concetto primario, naturalmente, è quello del ritorno a Dio, ma correlato ad esso, e inestricabilmente congiunto con esso, vi è anche quello del ritorno di Dio all'uomo: di Dio che non ripudia la sua sposa infedele, ma, perdonando i suoi continui tradimenti, l'attira <... segue

Storia e Controstoria

  • di Francesco Lamendola
    Nan Madol è uno straordinario sito archeologico che, insieme a diversi altri sparsi nell'area dell'Oceano Pacifico, costituisce uno dei grandi misteri della storia e un notevole elemento di disturbo per le stolide certezze della scienza "ufficiale", la quale, non riuscendo a spiegarlo, preferisce continuare a ignorarlo. Si trova sull'isola di Pohnpei, che in precedenza si chiamava Ponapé, nelle <... segue
  • di Alessandro Giuli
    Passeggiata archeologica sul Monte Cavo, lungo la via dei trionfi che conduce i vincitori romani al santuario di Giove Laziare. In queste due pagine si conclude la prima parte della fabula dedicata alla storia delle origini laziali di Roma. Siamo sul Monte Cavo, dove i Latini e i Troiani guidati dal sangue di Enea (Iulo) si fusero per dare vita alla città di Alba Longa. Dopo il primo incontro nel <... segue
  • di Francesco Fatica
      Antonella Ricciardi, laureata in filosofia, giornalista, è alla sua prima opera. Giovanissima, ma ben preparata e matura, ha affrontato con coraggio e lealtà un tema dibattuto controversamente da saggisti autorevoli, senza lasciarsi intimidire dal peso mediatico di autori paludati e senza farsi ancora meno influenzare dal coro conformistico della folla di “opinion <... segue

    a cura di Arianna Editrice

Robot Shopping

Giovedi' 26 Giugno 2008 - Cuba e pena di morte