Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 28/07/2008

Giulio Tremonti: dottor Jekyll e Mr. Hyde della globalizzazione.
Il paese che mira all'autarchia energetica.
Confessioni di un sicario economico.

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Giuseppe Giaccio
      Riuscirà Giulio Tremonti a scrollarsi di dosso l’etichetta di crociato no global che gli è stata appiccicata per le sue prese di posizione in tema di globalizzazione? Ai posteri l’ardua sentenza, si dice in questi casi. Azzardiamo, tuttavia, una previsione: probabilmente no. Una sciocchezza, ripetuta migliaia o milioni di volte dai media, finisce infatti con l’acquistare una qualche <... segue
  • di Carlo Gambescia
      Veniamo subito al sodo. Crediamo che le critiche dell’opposizione e del sindacato al cosiddetto decreto anti-precari siano sicuramente giuste. Tuttavia riteniamo pure che si tenda a scambiare l’albero con l’intera foresta. E quale sarebbe la foresta? Presto detto: il Libro Verde di Sacconi, Ministro del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali.A dire il vero l’opposizione di <... segue
  • di Carmelo R. Viola
               Dopo la cancellazione dell’art. 11 a favore degli USA, la mortificazione  della laicità nazionale alle esigenze della casta papale e la “sovranità del cittadino” ridotta ad una barzelletta, ecco la pedata parlamentare alla pur nominale “uguaglianza dei cittadini davanti alla legge”. E non solo perché, grazie al lodo Alfano, le più alte <... segue
  • di Marco Calamari
    Un filo sottile ma robusto lega oggi in Italia queste quattro parole.Vediamo perché in quattro veloci passaggi.Biometria e documenti d'identitàIl tipo di biometria in questione è ovviamente quello delle improntedigitali sui documenti di identità, imparentato non tanto alla lontana conil recente prelievo forzoso delle impronte stesse ai bambini Rom.La presenza su di un documento di identità, e solo <... segue
  • di redazionale
    La classe operaia non è in Paradiso, ma l'onorevole travestito Vladimir Luxuria, epigono del transex Maurizia Paradiso, sì. Certo, se l' Isola dei Famosi , in Honduras, è il Paradiso. E per me, è solo una cloaca umana galleggiante in neurovisione. Ma non erano i berlusconiani i profeti della politica tutta nani e ballerine? Si è tanto ironizzato, a sinistra, sulla Carfagna, sulle tante ex <... segue
  • di Eric Hobsbawm*
    Oggi "il popolo" e' il fondamento e il punto di riferimento comune di tuttele forme di governo statali eccetto quella teocratica.E cio' non e' soltanto qualcosa di inevitabile, ma e' qualcosa di giusto,perche' per avere un qualunque scopo il governo deve parlare in nome enell'interesse di tutti i cittadini.Nell'epoca dell'uomo comune, ogni governo e' un governo del popolo e per ilpopolo, anche se <... segue

Ecologia e Localismo

  • di Jean-Pierre Stroobants
     "Mir hunn energie " – è ovunque, a Beckerich. Sulle facciate, sui documenti ufficiali, nella testa dei concittadini di Camille Gira, il sindaco ambientalista. Questo cinquantenne che ribolle di idee e progetti ha fissato un obiettivo per il suo comune rurale, sito nella regione occidentale del Granducato del Lussemburgo: l’autarchia energetica.Affidare ai <... segue
  • di Lucia Venturi
     Leggere sulle pagine di greenreport che sarebbe necessario dare all’economia le coordinate della sostenibilità sia per uscire dall’empasse economico attuale, ma soprattutto per avere possibilità di futuro economico, sociale e ambientale, è cosa di tutti i giorni. Non lo è altrettanto leggere sulla prima pagina del principale quotidiano economico nazionale, il Sole24Ore, un <... segue
  • di Beppe Grillo
      Inceneritore ForlìGli inceneritori producono nanoparticelle. Le nanoparticelle entrano nell'organismo e producono tumori. La raccolta differenziata produce invece ricchezza e non avvelena l'ambiente. I bambini sono i più esposti alle malattie. Perchè in Italia si continuano a progettare, costruire, spacciare inceneritori invece di promuovere la raccolta differenziata? Chi ci guadagna? Chi <... segue
  • di Kristin Palitza
            Pubblichiamo un articolo dell’ IPS International News Agency che parla dei metodi di diffusione degli ogm da parte delle aziende produttrici in Sud Africa. Baphethile Mntambo da cinque anni usa metodi di coltivazione biologici, perché sa che sul lungo periodo evitare il ricorso a prodotti chimici recherà beneficio al raccolto. Ha deciso di non piantare semi <... segue
  • di Jacopo Fo
      E’ partita dall’Inghilterra l’esperienza concreta della creazione di nuove forme di economia locale.Un movimento che si pone innanzi tutto il problema di organizzare l’autodifesa economica, energetica e alimentare contro la crisi del sistema petrolio.E’ necessario che anche in Italia il Movimento metta al primo posto la TRANSIZIONE dal sistema del petrolio al sistema del buon senso. In <... segue
  • di Andrea Bertaglio
      Sebbene la maggior parte degli stati membri dell’Unione europea abbia fatto dei piani d’azione per migliorare l’efficienza energetica nel periodo 2008-2016, come disposto dalla legge europea, secondo un recente studio tali piani sono largamente diversi l’uno dall’altro e mancano spesso di coerenza.“L’impressione è che il problema dell’efficienza energetica non è preso abbastanza sul <... segue
  • di Patrizia Cortellessa
     C'era una volta un'isola e il suo progetto ambizioso. Il nome dell'isola è Samsø, 4.233 il numero dei suoi abitanti, situata a sud della città di Arhus è una delle isole più grandi della Danimarca. Più di dieci anni fa l'isola danese decise di invertire la rotta per provare a smarcarsi dalla dipendenza dai combustibili fossili. E avviò un piano di sviluppo, con il fine di tagliare in 10 anni <... segue

Economia e Decrescita

  • di James Howard Kunstler
      Esiste un particolare momento che tutti i quaranta-cinquantenni conoscono bene: è il momento in cui Willy Coyote, tutto preso dall’estasi dell’inseguimento, supera il bordo della mesa e, mentre ancora si lecca i baffi e si sfrega le zampe pregustando un arrosto di Beep Beep, si rende conto di essere sospeso in aria da nulla più che la velocità della rincorsa. Il suo ghigno si trasforma in <... segue
  • di redazionale
    L´agricoltura mondiale è davanti ad un dilemma che sembra irrisolvibile: come alimentare una popolazione mondiale in rapida crescita demografica (e di consumi) e come conservare la biodiversità e gestire le risorse naturali di un pianeta sempre più povero di materie prime. "Agricultural Ecosystems: Facts & Trends", una recente pubblicazione di World business council for <... segue
  • di redazionale
  • di Massimo Mazzucco
    Fra di loro si definiscono confidenzialmente “E.H.M”, o Economic Hit-Man (sicario economico), anche se ufficialmente sono dei noti e rispettati personaggi della finanza mondiale. Uno di questi è John Perkins, che dopo una lunga e brillante carriera nel settore ha pubblicato un libro, “Confessions of an economic hit-man”, nel quale racconta per filo e per segno come venisse pagato <... segue
  • di Eric Hobsbawm*
    In questi primi anni del XXI secolo si stenta a ricordare l'ottimismo, pernon dire il trionfalismo, con cui il crollo del comunismo fu accolto nellenazioni ricche del Nord del mondo. Dov'e' la "fine della storia" teorizzatada Fukuyama? Oggi, anche i politici e gli ideologi di quei paesi sono moltocauti nelle loro previsioni di un futuro di pace e prosperita' per un mondoche appare in evidente <... segue
  • di Federico Rampini
          Qui lo chiamano un "netto rallentamento". In Europa e negli Stati Uniti sarebbe un fantastico boom. Nel primo semestre di quest’anno le vendite di automobili in Cina sono cresciute "solo" del 14% rispetto allo stesso periodo del 2007. Si conferma, è vero, una decelerazione del tasso di crescita. Nel 2006 le <... segue
  • di MoviSol
      Ieri mattina, parlando davanti alla Commissione Finanze del Senato americano, Jack Blum, un avvocato di lunga esperienza nelle indagini sul riciclaggio del denaro, sull’evasione fiscale e su crimini simili, ha fornito alcune delucidazioni importanti a proposito dei paradisi fiscali, come quelli diffusi per tutto il Commonwealth britannico. Essi hanno origine nella cosiddetta “regola <... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Joshua Frank
      Quattro anni fa, quando il sentimento contro l’amministrazione Bush aumentò, tutta la sinistra si strinse ben stretta intorno a John Kerry, tenendo cara la vita. I critici la chiamarono la sindrome “chiunque ma non Bush” ma sarebbe stato più adatto “nessuno eccetto Kerry”. Virtualmente ogni causa progressista, dal lavoro all’ambiente, era stata cooptata in modo da assicurare più o meno lo <... segue
  • di Giuliana Sgrena
      La democrazia non si costruisce sulla forca. L'impiccagione di Saddam Hussein dopo un processo sommario ha pregiudicato fortemente tutto il processo di democratizzazione dell'Iraq. Il prossimo a finire sul patibolo, purtroppo, temiamo sarà Tareq Aziz. Nonostante la mobilitazione portata avanti a livello internazionale dal Partito radicale - anche con lo sciopero della fame di <... segue
  • di redazionale
    Gerusalemme - Infopal. "Gerusalemme sarà la capitale di Israele". Il candidato democratico Usa, Barak Obama, in visita ieri allo stato ebraico, ha ribadito nuovamente quanto già affermato durante la sua campagna elettorale: Gerusalemme non sarà mai divisa e la parte Est non sarà la capitale di uno stato palestinese. Durante la conferenza stampa svoltasi nella cittadina di Sderot, <... segue
  • di Paolo De Gregorio
      In America è quasi un proverbio: “C’è una buona notizia, i repubblicani hanno perso le elezioni! E quale è quella cattiva? Hanno vinto i democratici”.Come dimostrano gli interventi in Israele e in Europa del possibile presidente Barack Obama, l’influenza americana su Medio Oriente, Africa ed Europa tende a rafforzarsi, e se il linguaggio cambia e si parla di ponti e di crolli dei muri, <... segue
  • di redazionale
        © 2008 Alfio Krancic Dicevano: “L’Europa è la fondamentale testa di ponte strategica dell’America (…) Un’Europa veramente “europea”non esiste. E’ una visione del futuro, un ideale ed un fine; ma certamente non una realtà (…) Per farla breve, l’Europa occidentale rimane in larga misura un protettorato americano…”.Zbigniew Brzezinski, La Grande Scacchiera, Longanesi, 1998. <... segue
  • di redazionale
    Erano su un'auto che non si e' fermata a posto di controllo Due soldati della Nato hanno ucciso ieri due bambini che erano a bordo di un'auto che non si e' fermata ad un posto di controllo. Lo riferisce oggi l'Isaf precisando che un uomo e' rimasto gravemente ferito nello stesso episodio. I soldati 'hanno aperto il fuoco contro un'auto, che viaggiava in maniera minacciosa e ha ignorato gli <... segue
  • di redazionale
    Fonte: comunitapopoli
    Nuova offensiva birmana a Boe Way Hta; controguerriglia di Nerdah facilitata dal comportamento dei civili Si combatte nei dintorni della roccaforte Karen di Boe Way Hta, nel distretto di Dooplaya nell'est della Birmania. Gli scontri tra l'Esercito di Liberazione Nazionale Karen e le truppe birmane sono diffusi in una vasta area, ed hanno avuto inizio nel villaggio di K..neh Lay, occupato <... segue
  • di Stefano Pietropaoli
    Fonte: polistampa
    Stefano PietropaoliAbolire o limitare la guerra?Una ricerca di filosofia del diritto internazionalePuò il diritto limitare la violenza della guerra? È possibile regolare giuridicamente l’avvio, la condotta e la conclusione di un conflitto armato? Il desiderio di “abolire” la guerra sul piano giuridico è espressione di un’utopia irenista? Oppure non è altro che la pretesa di trasformare la guerra <... segue
  • di Pyotr Iskenderov*
    Il 13 luglio ha contrassegnato il 130mo anniversario del giorno della conclusione di uno degli accordi internazionali più famosi e simultaneamente più contradittori relativo alla soluzione dei problemi dei Balcani, il Trattato di Berlino. Il documento ha disegnato la linea nell'ambito della grande crisi orientale 1875-1877. Ciò è stato conosciuto sia per le vittorie gloriose che per <... segue
  • di Enrico Sabatino
    Fonte: enricosabatino
    Nelle ultime settimane e’ improvvisamente salita la tensione tra Thailandia e Cambogia, in seguito alla decisione dell’UNESCO di inserire nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’Umanita’ il tempio hindu di Preah Vihear risalente all’XI secolo e situato in una zona di confine tra i due Paesi, oggetto di disputa fin dagli anni successivi alla fine della Seconda Guerra Mondiale.  Nel 1962 la <... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Fabio Mati
    Tutti stretti sotto la pioggia, il 17 giugno all’Arena di Milano, abbiamo assistito all’apparizione di un paesaggio fatto di note e voce. Era il mondo dei Radiohead. Il mondo del Samsara, in cui tutti ci troviamo imprigionati ma dal quale tutti, in fondo in fondo, vogliamo uscire. Il Samsara? E cosa c’entra con la musica? A partire da “Ok Computer”, a detta dei critici, il gruppo di Oxford ha <... segue
  • di Francesco Lamendola
        Un vecchio adagio afferma che «il tempo è galantuomo»; ma ciò non è sempre vero, almeno nel campo della letteratura, costretta a passare per il crivello mercenario di un'industria  editoriale che soggiace al doppio condizionamento del calcolo commerciale e della critica letteraria. Quanto al primo fattore, c'è poco da dire: è evidente di per sé; e tutti sanno che non pochi <... segue

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

  • di Antonio Ghirelli
         La nuova biografia di Giuseppe Prezzolini, curata da Gennaro Sangiuliano, offre lo spunto ad Antonio Ghirelli per ripercorrere la figura di uno fra i più importanti intellettuali della prima metà del Novecento.Direttore dell’influente ed innovativa rivista culturale “La Voce” di Firenze (attiva da 1908 al 1915), Prezzolini invitò attorno al suo <... segue
  • di Emilio Gentile
       In occasione dell’uscita del carteggio fra Giovanni Papini e Giuseppe Prezzolini, “Il Sole 24 ORE” pubblica una veemente discussione di due fra gli intellettuali più influenti dell’Italia di inizio Novecento.Riportiamo lo scambio di accuse fra Prezzolini e Papini in merito al dibattito sull’interventismo italiano alla vigilia della Prima guerra mondiale.Le lettere <... segue

    a cura di Arianna Editrice

Evolve

Martedi' 29 Luglio - Sanita' e Tecnologia