Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 30/12/2008

a cura di Arianna Editrice

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Massimo Fini
      Caro Fini, sono un suo giovane lettore, ho apprezzato molto "Il vizio oscuro dell'Occidente" e "Sudditi", ora sto aspettando "Nerone" per giudicare il suo lavoro storiografico su un personaggio a dir poco discusso, spesso negativamente. Sono sovente d'accordo con lei, mi piace la sua critica al capitalismo e al contempo al marxismo, la sua analisi < ... segue
  • di Carlo Gambescia
    Il caso dell’imprenditore napoletano Romeo (http://www.repubblica.it/2008/12/sezioni/cronaca/arresti-napoli-2/romeo-verbali/romeo-verbali.html ), presunto corruttore di politici di destra e sinistra, pare prontissimi a farsi corrompere, viene spesso affrontato dai media in termini “autolesionistici”, come sintomo di una profonda malattia, tipicamente italiana. Il che è < ... segue
  • di Alain de Benoist
    La democrazia rappresentativa è in una crisi che alcuni paragonano a quella dellafine degli anni Venti. Rispetto ad allora, più che della credibilità delparlamentarismo, si dubita della rappresentabilità del popolo.Cosiddetta governance e ascesa del populismo ci fanno interrogare sul senso diuna parola sempre usata con sempre meno rigore: democrazia.Sono ormai rari gli < ... segue
  • di Alain de Benoist e Danilo Zolo (*)
    Alain de Benoist. Lei è stato l'architetto, insieme a Franco Cassano, di un librocollettivo di oltre 650 pagine intitolato L'alternativa mediterranea (1). CitandoPeregrine Horden e Nicholas Purcell - che nella loro opera monumentale TheCorrupting Sea. A Study of Mediterranean History (2000) scrivono: «l'unità e lacoerenza dell'area mediterranea sono < ... segue

Ecologia e Localismo

  • di Massimo Fini
    CARO FINI, abito a Milano (dove mi risulta viva anche lei), in una modesta casa di proprietà. Proprio davanti alle mie finestre stanno per costruire la cosiddetta «Città della Moda». Mi dicono che dovrei essere contento perché questo prestigioso complesso aumenterà anche il valore della mia casa (per ora sono aumentati solo i prezzi in tutto il circondario). < ... segue
  • di Stefano Zoja
     Il lancio massiccio dell’energia pulita in Italia sta diventando una priorità. Dopo la conferma del recente vertice dell’Unione Europea a Bruxelles, anche noi saremo obbligati a produrre il 20% di energia da fonti pulite entro il 2020. La leva per incentivare le rinnovabili nel nostro paese sono i certificati verdi. Ma negli anni su questo strumento si sono allungate delle < ... segue

Economia e Decrescita

  • di Massimo Fini
      Caro Fini, mi scuso per la mia ignoranza ed ingenuità, ma visto che le Borse non rappresentano più ricchezze reali e sicure non sarebbe meglio abolirle anche se sono lì da qualche secolo? Un’azienda sana che produce anche utili non credo abbia convenienza ad andare in Borsa a spartire la propria ricchezza con altri soggetti oppure la Borsa è una < ... segue
  • di Ralph Nader
    Di I mercati dei derivati di oggi sono un grande casinò a premi di grandezza non immaginabileLe scommesse di Wall Street sono divenute cattive, e ora l'intero sistema finanziario è a rischio.Nello scenario migliore, sembra che i contribuenti dovranno salvare il sistema da se stesso.Ecco perché Warren Buffet etichettò i derivati come "armi di distruzione di < ... segue
  • di Renato Cecchi
        Il mondo sta male, è in crisi di astinenza. Vorrebbe consumare di più ma non può. Si è drogato di consumi. L’ultima droga, sintetica, si chiama “vivere a credito” (una via di mezzo tra Viagra ed Ecstasy) spacciata alla luce del sole vendendo debiti per creare altri debiti per vivere, illusoriamente, al di sopra dei propri mezzi. Ci < ... segue
  • di Massimo Fini
    IL MINISTRO Brunetta vuole equiparare, nel settore pubblico, l’età pensionabile di uomini e donne: tutti a casa a 65 anni (e non a 60 com’è ora per le donne). Sono un’impiegata pubblica, abbastanza vicina ai 60 anni, e non so cosa pensare. Da una parte mi attrael’idea di andare fra poco in pensione, dall’altra mi terrorizza l’inevitabile vuoto che < ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Gilad Atzmon
      Per capire l’ultima devastante spedizione omicida degli israeliani contro Gaza bisogna comprendere a fondo l’identità israeliana e il suo odio innato verso chiunque non sia ebreo, l’odio verso gli arabi in particolare. Questo odio è contenuto nel curriculum israeliano, viene predicato dai leader politici e sottinteso dalle loro azioni. E’ veicolato da < ... segue
  • di Khaled Amayreh
     Hamas ha scrupolosamente osservato il cessate il fuoco, invece Israele il 13 Novembre ha per la prima volto rotto la tregua uccidendo sei palestinesi. 49 palestinesi ma nessun israeliano sono morti durante la tregua.Gli agenti dell'Hasbara [propaganda n.d.t.] sionista stanno affermando che l'attuale impeto genocida di Israele a Gaza è una "guerra contro Hamas" e che < ... segue
  • di Amira Hass
    Alle 3:19 P.M. di domenica, ho potuto sentire attraverso il telefono il rumore di un missile in arrivo. E poi un altro, insieme alle urla di paura dei bambini. Nel quartiere di Tel al-Hawa a Gaza City gli alti edifici residenziali sono stretti gli uni agli altri, con dozzine di bambini in ogni edificio, centinaia in ogni isolato. Loro padre, B., m'informa che del fumo si solleva dalla casa del < ... segue
  • di redazionale
     Quando andate al supermercato controllate la provenienza dei prodotti che acquistate. Se il codice a barre riporta il numero 729 non comprateli. C’è la crisi economica: cominciate a fare i tagli su coloro che spendono soldi per sganciare, per esempio, 100 tonnellate di bombe sulla testa di gente inerme in due giorni.Non c’è possibilità di dialogo con i < ... segue
  • di Uriel
    Fonte: Wolfsteep
      Contrariamente alle attese, e’ ormai chiaro che Obama non cambiera’ quasi nulla. Non lo fara’ perche’ si e’ potuto vedere che e’ quello che noi chiameremmo “centrista”, cioe’ uno che se fosse in Italia sarebbe ideologicamente collocabile nel partito di Casini. Economicamente parlando ha gia’ manifestato sin troppo bene le < ... segue
  • di Marco Cedolin
     E’ vero che non esiste mai una realtà oggettiva, ma solo tante piccole effimere realtà che mutano in funzione dell’angolazione con la quale osserviamo quello che accade intorno a noi. Lo si comprende bene di fronte all’ennesima strage di uomini, donne e bambini che Israele ha deciso di regalare al popolo palestinese per celebrare la fine dell’anno. Una < ... segue
  • di Remi Kanazi
    Remi Kanazi è un palestinese cresciuto negli Stati Uniti, che scrive in inglese per il sito Axis of Logic. Da cui riprendiamo questa poesia  dedicata a ciò che lui ha visto in questi giorni a Gaza. La pessima traduzione è mia.La foto della bambina di Gaza è di questi giorni. Una poesia per GazaRemi Kanazi. Axis of Logic28 dicembre 2008Non avevo mai conosciuto la < ... segue
  • di Mauro Tozzato
      Il 24 dicembre 2008 nell'isola di Marthàs Vineyard, in Massachusetts è morto Samuel P. Huntington.  Queste sono le notizie fondamentali che si possono trovare in Wikipedia:<< Samuel Phillips Huntington (New York City, 18 aprile 1927 – Marthàs Vineyard, 24 dicembre 2008) è stato un politologo statunitense noto per la sua analisi della < ... segue
  • di Luca Mazzucato
      - A un anno e mezzo dalla presa del potere da parte di Hamas a Gaza, il governo israeliano ha infine deciso di esportare la democrazia nella Striscia. Seguendo il modello dell'Operazione Mesopotamia, l'Israeli Air Force sta bombardando massicciamente la minuscola porzione di terra, per livellare ogni struttura appartenente ad Hamas per poi procedere con la fanteria pesante. Il < ... segue
  • di Safa Joudeh*
     E’ stato poco prima di mezzogiorno che ho sentito la prima esplosione. Sono corsa alla finestra ed ero a malapena riuscita ad arrivare lì e a guardare fuori che sono stata spinta all’indietro dalla forza e dalla pressione dell’aria di un’altra esplosione. Per qualche momento non ho capito ma poi mi sono resa conto che le promesse di Israele di < ... segue
  • di Vittorio Arrigoni
    Nell'aria acre odore di zolfo, nel cielo lampi intermezzano fragorosi boati.Ormai le mie orecchie sono sorde dalle esplosioni e i miei occhi aridi di lacrime dinnanzi ai cadaveri.Mi trovo dinnanzi all'ospedale di Al Shifa,il principale di Gaza, ed è appena giunta la terribile minaccia che Israele avrebbe deciso di bombardare la nuova ala in costruzione.Non sarebbe una novità, < ... segue
  • di Pino Cabras
    Nei giorni dell’atroce strage di Gaza l’orrore si condensa inevitabilmente sulle immagini e le voci delle vittime. Tanti piccoli tasselli che non riescono a ricomporre ancora il quadro della tragedia. Capire e riflettere in mezzo a tanta sciagura è difficile. Ma dobbiamo farlo, per ricostruire i fatti e il contesto.Dopo anni di occupazione, l’11 settembre 2005, < ... segue
  • di Toni O'Loughlin
         Israele ha montato una campagna di pubbliche relazioni per convincere i cuori e le menti del mondo che è Hamas che va biasimata per la morte e la distruzione che appare sugli schermi televisivi.Punto per l'ondata di critiche internazionali giunte in precedenza nel corso dell'anno, quando Israele ha invaso Gaza per bloccare il lancio di razzi da parte dei < ... segue
  • di Robert Fisk
    Siamo talmente assuefatti alle carneficine del Medio Oriente che non ci preoccupiamo più – in modo da non offendere gli israeliani. Non è chiaro quanti dei morti di Gaza siano civili, ma la risposta dell’amministrazione Bush, per non far menzione della reazione pusillanime di Gordon Brown, riafferma per gli arabi quello che conoscono da decennni: in qualunque modo essi < ... segue
  • di Mustafa Barghouti
    Intervento dell'ex ministro dell'informazione del governo di unità nazionale palestinesedi E leggerò domani, sui vostri giornali, che a Gaza è finita la tregua. Non era un assedio dunque, ma una forma di pace, quel campo di concentramento falciato dalla fame e dalla sete. E da cosa dipende la differenza tra la pace e la guerra? Dalla ragioneria dei morti? E i bambini < ... segue
  • di Safa Joudeh
    Questo è un aggiornamento di quello che sta succedendo qui dove mi trovo, la seconda notte dei raid aerei (e navali) di Israele su Gaza.Sono le una e trenta del mattino, ma sembra come se il sole fosse già alto. Nelle ultime ore vi sono stati bombardamenti aerei pesanti e simultanei su Gaza City e sulla zona settentrionale della Striscia di Gaza. Sembra la notte più lunga < ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Massimo Gramellini
       Trecento genitori in coda di prima mattina davanti all’ospedale di Civitavecchia per scoprire se fra i morti dell’ennesima ecatombe notturna ci fosse anche il loro figliolo. Sono l’avamposto di un esercito dell’ansia che annovera centinaia di migliaia di soldati, madri e padri che passano le notti in bianco nell’attesa di un ritorno che le leggi del < ... segue
  • di Stenio Solinas
      Agli inizi degli anni Ottanta, la giornalista Edgarda Ferri raccontò in presa diretta nove casi italiani in cui la figura paterna cercava di capire dove e perché avesse sbagliato nei confronti del proprio figlio. Il libro si intitolava Dov’era il padre e di quelle storie quattro avevano a che fare con la droga, altrettante con l’estremismo politico e una sola < ... segue

Storia e Controstoria

L’Europa imbelle ai piedi degli USA (Archivio Fini: per abbonati)

RASSEGNA STAMPA DEL 29/12/2008