Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 18/03/2009

a cura di Arianna Editrice

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Massimo Gramellini
     Ciò che porta una classe dirigente alla perdizione è sempre il suo distacco dalla realtà. Alla vigilia della rivoluzione francese i nobili continuavano a sfilare in carrozza fra borghesi furiosi e plebei affamati, e non si capacitavano che al loro passaggio quelli non facessero più la riverenza. Lo scandalo di oggi non è l’Obama ... segue
  • di Beppe Grillo
      La crisi è piena di buone notizie. Una tra le migliori è la fine dei giornali. Il 30/40% della pubblicità li ha abbandonati da inizio anno. I lettori sono sempre più rari. I dati ufficiosi stimano tra il 10 e il 20% in meno le copie vendute nell'ultimo anno per molte testate. Rimane la carità del Governo e molti editori sono con il cappello in ... segue
  • di Eugenio Orso
    I capaci e lungimiranti imprenditori italiani strattonano senza dignità alcuna la giacca di Berlusconi, il quale, come ben sappiamo, è uno di loro e li rappresenta degnamente.Dimentichi per un attimo delle belle parole dal sapore propagandistico e ideologico, quasi un “mistero della fede”, con le quali per anni si sono riempiti la bocca – dalla mitica innovazione ... segue

Ecologia e Localismo

  • di Lucia Venturi
        L’accordo siglato appena un anno fa tra il premier inglese Gordon Brown e il francese Nikolas Sarkozy, che prevedeva tra le altre cose anche la cooperazione nucleare tra i due paesi, definito «intesa formidabile» dallo stesso Brown, rischia di incrinarsi. La società francese Edf, assieme alla tedesca E.on hanno infatti fatto presente al governo inglese ... segue
  • di Gianni Tamino
    Il seguente brano è tratto dal libro a cura di Stefano Montanari "Rifiuto: Riduco e Riciclo per vivere meglio. Guida alle buone pratiche" (Arianna Editrice, 2009).Non c’è dubbio che la produzione artificiale umana abbia raggiunto nell’ultimo secolo livelli mai raggiunti prima, ma la quantità e la qualità di tali produzioni ha creato impatti, ... segue
  • di Gabriele Bindi
    L'Europa che ricicla vede ancora in testa la Germania. L’Italia fa un uso eccessivo della discarica ed è ancora indietro rispetto alla media europea sul fronte del riciclo. Ci piazziamo invece al secondo posto per la produzione di compost. Sugli inceneritori la media europea è doppia alla percentuale italiana.Il rapporto Eurostat sui rifiuti urbani nel 2007, ridipinge il ... segue
  • di Claudia Pecoraro
    Dopo le api e gli uccelli, continua il nostro viaggio alla scoperta dei vari modi con cui comunicano gli animali. È la volta delle formiche, simpatici insetti dalla società assai sofisticata. Le formiche sono insetti sociali, nel senso che vivono riuniti in società ove ogni individuo lavora in funzione del benessere della comunità. La loro famiglia è ... segue
  • di Daniel Tarozzi
    Per Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la Decrescita Felice, la crisi e la recessione che sta colpendo le diverse nazioni del nostro pianeta ha solo due sbocchi: la decrescita felice (cosa diversa dalla recessione) o la guerra. Forse avrà torto, ma un dato fa riflettere. Dalla crisi del ’29 se ne uscì solo con la Seconda Guerra Mondiale. Ci sono due modi per ... segue

Economia e Decrescita

  • di Jim Hogue
     ”Lo scoppio della bolla è un piano, non un errore. Quelli che lo pianificano vincono.” Nel corso della mia intervista con l'economista, autore ed ex funzionario del governo degli Stati Uniti Richard Cook, egli mi ha spiegato come il collasso economico che stiamo vivendo non è avvenuto come dicono i sapientoni, solo per l’ avidità e per ... segue
  • di mazzetta
     C'è un particolare aspetto della crisi che si continua ad ignorare in maniera sospetta, quasi a sollevare il sospetto che insieme a un sacco di gente che non ci ha capito niente, a molti che preferiscono nascondere la testa sotto la sabbia, ci siano anche molti furboni determinati ad attraversare la crisi senza mettere mano ad un sistema che garantisce loro enormi privilegi e la ... segue
  • di Alessio Mannino
    Il signore che ci ritroviamo a sovrintentere l'economia del nostro Paese non è esattamente il commercialista che vorremmo avere per curare i quattro soldi che abbiamo. Il  ragazzo creciuto all'ombra del ministro Psi Reviglio, il ragioniere di Sondrio che dai fondi sul Corriere della Sera passò nelle liste di Segni nel '93-'94 per poi salire sul carro del ... segue
  • di movisol
      Dopo gli annunci e discussioni pubbliche delle scorse settimane, la Banca d'Inghilterra ha lanciato la sua politica di "quantitative easing", cioè di stampare denaro. Il 5 marzo il Tesoro ha autorizzato una prima emissione di 150 miliardi di sterline, 75 dei quali (85 miliardi di euro) sono già in stampa. Il nuovo denaro servirà per acquistare buoni ... segue
  • di Danny Schechter
     Gli americani si rendono conto di come la crisi nutra il caos globale?KREMS, AUSTRIA. Ossessionati come siamo dalla nostra economia che cade a pezzi, è difficile, per molti tra noi americani, osservare e apprezzare la natura globale della crisi e il modo in cui sta impattando e impatterà altre persone nel mondo. Non riconosciamo quanta gente, in altre nazioni, considera un ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Antonella Ricciardi
      Nell'attuale momento storico, che ha visto l’autoproclamazione dell’indipendenza del Kosovo, dopo una guerra condotta dalla NATO, almeno sulla carta, in nome della libertà dei popoli e della loro protezione da violenze, il silenzio sui crimini e la pulizia etnica ai danni delle locali minoranze è, se possibile, ancora più assordante. Sono almeno 300.000, ... segue
  • di Philip Bennett
    Che nome danno gli iracheni alla guerra che adesso sta entrando nel settimo anno? Se non sapete rispondere a questa domanda, non è perché non ve ne siete interessati abbastanza. In questo Paese, la guerra in Iraq è stata una storia americana. E’ nata all’interno di Washington. I suoi costi in termini di sofferenza per noi sono stati visibili per lo più ai ... segue
  • di Pepe Escobar
    Per chi si stesse chiedendo dove il vice presidente degli Stati Uniti trascorra il suo – abbondante – tempo libero, ha appena passato un martedì ricco di eventi ai quartieri generali dell'Organizzazione del Trattato Nord Atlantico (NATO) e dell'Unione Europea a Bruxelles.Il messaggio di Biden agli europei nel panico per la crisi finanziaria (ma esitanti a salvare ... segue
  • di Michele Paris
     Il colpevole silenzio dell’amministrazione Obama ha accompagnato il recente ritiro della candidatura a guidare il Consiglio Nazionale di Intelligence da parte dell’ex ambasciatore americano in Arabia Saudita, Charles W. “Chas” Freeman. Un’inerzia aggravata dal fatto che a far naufragare la candidatura dello stimato diplomatico sono state le reazioni stizzite di ... segue
  • di Antonio Caracciolo
    All’inizio della prima guerra mondiale il dominio coloniale europeo si estendeva sull’85 per cento delle terre emerse del globo. Di nefandezze la “civiltà” europea ne ha commesse proprie tante, dalla tratta dei negri a genocidi che fanno impallidire la Shoah, che pretendo il titolo tutto religioso di «Olocausto» per antomasia, sostituendo la figura del ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Linda M. Napolitano Valditara
    Alle origini del «gnôthi sautòn»Quattro sono le operazioni che vorrei provare oggi a compiere con voi: a) richiamare brevissimamente il pur complesso stato dell’arte circa la nozione greca, arcaica e classica, di autoconsapevolezza; b) ricordare alcuni documenti anteriori a Socrate e Platone attestanti la presenza e la diffusione di tale nozione, in particolare in ... segue
  • di Stefano Serafini
    Temo sia davvero improbabile per un inesperto (qual è il sottoscritto) sovrastimare l’importanza dell’esoterismo nella cultura moderna e contemporanea. Due i motivi: innanzitutto la vastità, la ricchezza proteiforme, sempre carica di sorprese, e la permeazione di questa nebulosa dell’immaginario e dell’anelito, la quale per propria natura rifugge ... segue
  • di Francesco Lamendola
     Nella regione del Garhwal, nell'India settentrionale, fra il 1918 e il 1926, un leopardo antropofago uccise, secondo la stima ufficiale delle pubbliche autorità, 125 esseri umani. Né le esche avvelenate lasciate in giro, né le trappole, né, infine, le migliaia di fucili degli abitanti del luogo - questi ultimi incentivati dai consistenti premi in denaro ... segue
  • di Giovanni Tarantino
     Torna a fare parlare di sé lo scrittore Giuseppe Culicchia. Torinese, classe ’65, Culicchia si era dimostrato abbastanza indipendente sul piano intellettuale, al punto tale da fornire, nel 2004, una sua colorita versione degli anni Settanta, ne Il Paese delle meraviglie, edito a suo tempo da Garzanti, dove tra i protagonisti trovava spazio anche l’irriverente e anarcoide ... segue

Storia e Controstoria

  • di Leonardo Magini
    Fonte: Diabasis
      Il mito etrusco-romano di Fortuna e le infinite manifestazioni dello sciamanesimo sono i due poli di questa ricerca: da una parte, l'opera della dea che sovrintende le sorti degli umani; dall'altra, le azioni del 'guaritore' al quale ricorrono per aiuto popoli di tutto il mondo. Di Fortuna parlano i grandi autori classici: i loro racconti legano strettamente la dea a ... segue
  • di Marco Bussagli
         In occasione della mostra Divus Vespasianus. Il bimillenario dei Flavi, che si aprirà a Roma il 27 marzo, Marco Bussagli tratteggia la figura dell’imperatore romano Vespasiano, il fondatore della dinastia flavia. Diversamente dagli imperatori precedenti, tutti di estrazione patrizia, Vespasiano apparteneva a una famiglia di ceto popolare e aveva fatto ... segue

RASSEGNA STAMPA DEL 19/03/2009

"La legge della natura" (archivio Fini: per abbonati)