Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 15/06/2009

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Costanzo Preve
    Fonte: comunitarismo
    1. I lettori dei due siti www.comunitarismo.it e di ripensaremarx.splinder.com hanno avuto modo dileggere il dibattito CP (Costanzo Preve) e GLG (Gianfranco La Grassa).Secondo la consuetamodalità internet tara dell’invettiva, del sospetto, dell’insulto e del disprezzo anonimo quello cheavrebbe potuto essere un onesto dibattito sullo statuto del pensiero di Marx (statuto che non ... segue
  • di Massimo Fini
     Mentre in Europa e in Italia si censurava lo stanco rito delle elezioni, che interessa moltissimo i partiti e i media e sempre meno i cittadini (anche nel nostro Paese, tradizionalmente ligio a queste celebrazioni, un terzo delle persone non è andato a votare), nella lontana Cagua, nella regione di San Martin, Amazzonia peruviana, è passata quasi alla chetichella e nel ... segue
  • di Carlo Gambescia
      Ci risiamo con la teoria del complotto. Questa volta è toccato a Berlusconi ricorrervi. Il quale senza mezzi termini ha parlato addirittura di un pericoloso tentativo di golpe contro di lui. Non possiamo perciò non dire la nostra. La prendiamo però da lontano. Perché al di là di qualsiasi ragionamento sul “complottismo” di Berlusconi, sul ... segue
  • di Massimo Mazzucco
    Da Beppe Grillo a Punto Informatico, corre sulla rete l’ “allarme censura”, scatenato da una proposta di legge che metterebbe in pericolo, secondo alcuni, “l’intera blogosfera”.Ecco cosa scrive in proposito Punto Informatico: “[…] per effetto dell'approvazione del maxi-emendamento presentato dal Governo sta per diventare legge l'idea di ... segue
  • di Ida Magli
    Fonte: italianiliberi
    A giudicare dalla faccia compunta e addolorata del conduttore di Ballarò, mentre faceva rilevare ai suoi stupiti ascoltatori che Berlusconi “aveva conservato per due giorni il silenzio sui risultati delle elezioni”, se ne sarebbe dovuto dedurre che nessuna Waterloo fosse mai stata più grave di questa. Se ogni tanto qualcuno dei presenti non avesse fatto lo sforzo di ... segue
  • di Manuel Zanarini
     Per correttezza dico subito che il risultato delle elezioni non mi esalta né mi deprime minimamente, in quanto si tratta ormai di confronti tra gruppi oligarchici di potere, spesso quasi identici tra loro.Per suscitare il mio entusiasmo, si dovrebbero affermare le realtà rivoluzionarie anti-sistemiche, che in Italia si sono ridotte, ahimé in campi avversi, a Forza Nuova ... segue
  • di Ken Ballen - Patrick Doherty
     I risultati elettorali in Iran potrebbero riflettere la volontà del popolo iraniano. Molti esperti stanno sostenendo che il margine di vittoria del presidente in carica, Mahmoud Ahmadinejad, è stato il risultato di frodi o manipolazioni, tuttavia il nostro sondaggio dell’opinione pubblica iraniana a livello nazionale tre settimane prima del voto mostrava Ahmadinejad in ... segue

Ecologia e Localismo

  • di Lucia Tragni
    Febbre suina, aviaria, sars, “mucca pazza” … Quali le cause? La risposta sta nell’espressione “L’assassinio degli animali è la morte degli uomini”, che riassume bene il cuore delle tradizioni e degli insegnamenti che nel corso di questi secoli le chiese istituzionalizzate ci hanno insegnato: gli animali non hanno un’anima. Le amare ... segue
  • di Elisabeth Zoja
    Durante la giornata mondiale dell’ambiente più di 130 paesi hanno trasmesso il documentario ecologista “Home”. Il film, composto esclusivamente di panoramiche, racconta la storia del nostro pianeta e ne affronta i problemi più urgenti. Evoca tristezza, ma allo stesso tempo speranza, come traspare nella frase finale “È troppo tardi per essere ... segue
  • di redazionale
    Fonte: ecoalfabeta.blogosfere.it
       Chi sono i rifugiati ambientali? Persone che non possono più vivere sul proprio territorio a causa della siccità, erosione del suolo, desertificazioni, deforestazione o innalzamento del livello del mare. Nel 2000 erano circa 25 milioni. Questo numero potrebbe raddoppiare entro il 2010, dal momento che in molti paesi si stanno già sentendo gli effetti dei ... segue
  • di Giovanni Sartori
      Per chi non lo sapes­se, il pozzo di San Patrizio è un pozzo senza fondo, e quin­di un pozzo che non si riempie mai. Finora risulta­va che la terra fosse un pia­neta tondo e racchiuso in se stesso. Ma per i «popola­zionisti » e per chi si occu­pa di migrazioni di massa è, si direbbe, un pozzo di San Patrizio. Siamo più di 7 ... segue
  • di redazionale
        Intervistato da Gian Antonio Stella su Rai Radio3, il ministro Zaia ha offerto vari argomenti per motivare il proprio diniego agli organismi geneticamente trasformati. ''Sono contrario in quanto il mondo scientifico è esattamente spaccato a meta' - ha dichiarato il ministro Zaia -e nei Paesi dove si coltiva con gli ogm non si guadagna di piu'. Abbiamo ... segue
  • di redazionale
       Ben 1.390.375 tonnellate di rifiuti da imballaggio in vetro riciclate, emissioni di CO2 ridotte di 1.865.761 tonnellate e un risparmio energetico complessivo pari a 2.066.129 barili di petrolio. Sono queste le stime del Consorzio Recupero Vetro, che già nel 2007, con un anno di anticipo, aveva centrato l'obiettivo di riciclo del 60%, fissato dal Decreto Legge 152/06 al ... segue
  • di Ralph Nader
    L'Influenza Suina (o virus H1N1) è nell'aria.Le autorità della salute pubblica agiscono "con una cautela eccessiva" per frenare la sua diffusione dal Messico a qui.Tuttavia, questo virus e la pubblicità intorno forniscono una nuova occasione per discutere le priorità della nostra nazione.Mettiamola in questo modo - i più pericolosi terroristi ... segue
  • di Francesco Bevilacqua
    Che oggi il sistema globale sia prossimo al collasso è una verità oggettiva che è oramai chiara a tutti. Ciò è talmente vero che molte delle grandi dispute teoriche fra chi preconizzava catastrofi a breve termine, chi riteneva che la situazione fosse pienamente sotto controllo e chi evidenziava invece l’insostenibilità dei ritmi di vita imposti al ... segue
  • di Nicoletta Forcheri
    Fonte: stampalibera
    La fondazione Bussolera Branca finanzia assieme ai Rockfeller gli OGM nel mondo  Il relatore James Clive, la cui associazione presuntivamente no profit ISAAA è finanziata dalle due maggiori corporation agrofarmaceutiche mondiali (Bayer e Monsanto)(1),  parlava il 19 maggio scorso a una commissione praticamente vuota del senato italiano presentandosi come chi ha lavorato con un ... segue

Economia e Decrescita

  • di Raffaele Ragni
       Il mito neoimperialista che il Terzo Mondo si sarebbe sviluppato grazie ai crediti a tasso usuraio erogati dalle banche occidentali e dalle istituzioni finanziarie internazionali, comincia ad essere contestato, già negli anni sessanta, da alcuni ricercatori collegati alla Commissione Economica per l’America Latina delle Nazioni Unite (UNECLA) e da un gruppo di ... segue
  • di Giovanni Petrosillo
    L’acquisizione di Opel da parte di Magna non è ancora un fatto compiuto. Il partitoantirusso che ha in Angela Merkel e nel ministro dell’economia Karl-Theodor zuGuttenberg i suoi principali rappresentanti, dopo telefonate e consultazioni conWashington, sta opponendo dubbi e ostacoli sulla strada dell’accordo già raggiuntocon Magna per far rientrare Fiat nella ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Gianluca Freda
    Fonte: blogghete!
      Ora che gli artigli economici e militari del drago americano si sono spezzati sulla crisi del dollaro e sulle guerre senza via d’uscita in Medio Oriente, tocca ai valletti adibiti alle pubbliche relazioni fare le veci del grande mostro indisposto, sciorinando il meglio delle proprie baggianate in sua difesa e attendendo con fiducia l’esito della convalescenza.  Prendiamo ad ... segue
  • di Simone Santini
    A teatro tutti gli attori seguono le indicazioni del regista per raggiungere lo scopo drammaturgico. Ma in quel caso il regista è conosciuto e il fine è evidente. Anche in Iran tutti gli attori sembrano muoversi secondo un copione, ma in questo caso non è chiaro chi diriga la messa in scena e quali siano gli obiettivi ultimi da raggiungere. E' chiaro solo che l'Iran ... segue
  • di Thierry Meyssan*
     Il presidente degli Stati Uniti ha teso la mano ai musulmani nel suo discorso molto mediatizzato del Cairo. La sua intenzione è di voltare così la disastrosa pagina della « crociata » di Bush nel Grande Medio Oriente. Tuttavia, in questo esercizio di pubbliche relazioni, i voli pindarici hanno sostituito i necessari chiarimenti, mentre saltavano fuori i nuovi ... segue
  • di Eugenio Roscini Vitali
      Se si pensa che solo un anno fa le strade di Beirut erano teatro di violenti scontri e che il paese sembrava destinato ad una nuova guerra civile, il risultato delle ultime elezioni è la dimostrazione pratica che nel vicino Medio Oriente qualche cosa sta cambiando. Un esito che ricopre una doppia valenza politica: da una parte premia la strategia del dialogo e la ricerca del ... segue
  • di Sherif El Sebaie
      "Si puó essere più o meno d'accordo sulla personalità di Gheddafi, ma l'analisi di Sherif è a dir poco spettacolare nel rendere alla perfezione l'arroganza tipica italiana, che non ha colore - destra, sinistra o centro che sia - perché basata sulla tipica ignoranza autocompiacente dei miei concittadini, che NON mi fanno pentire di avere ... segue
  • di redazionale
    Fonte: campoantimperialista
        Mostrando uno straordinario orgoglio patriottico ed antimperialista il popolo iraniano ha detto no al tentativo occidentale di condizionarne pesantemente le scelte politiche.Torneremo quanto prima sull’esito delle elezioni presidenziali per un’analisi più circostanziata del voto, ma possiamo già esprimere un primo giudizio politico.La vittoria di ... segue
  • di Fabrizio Legger
     Prosegue la guerriglia nel paese sub saharianoMa il presidente Tandja li definisce “banditi” e rifiuta il dialogoIl Niger, paese dell’Africa sub sahariana governato con il pugno di ferro dal presidente Mamadou Tandja, è di fatto oppresso da una dittatura clanica, corrotta e repressiva, che favorisce le etnie nere del Sud del paese a scapito delle stirpi tuareg (i ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

  • di Mario Enzo Migliori
    Un personaggio significativo dell’intemperie politico-culturale del primo secolo antecedente l’era volgare e, nel frattempo, emblematico della “presenza” etrusca nella Res publica Romanorum, dalle sue origini alla caduta dell’Impero in Occidente1, è senz’altro Publio Nigidio Figulo2. Vir doctissimus, fondatore del neopitagorismo romano, membro del ... segue

Ragionevolezza, la madre di tutti gli inganni (dal n°9)

Sud Africa, pace e astratti furori (archivio Fini: per abbonati)