Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 14/09/2009

a cura di Arianna Editrice

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Massimo Fini
      Giù, sempre più giù, sempre più in basso, verso la fogna. Nei giorni scorsi il dibattito politico-mediatico si è focalizzato su una questione di fondamentale importanza: la virilità del presidente del Consiglio. L’Unità, ripresa in modo un po’ più soft da Repubblica ed Espresso, ha scritto senza mezzi termini che il premier ... segue
  • di Gianni Ferrara
     La questione della democrazia è stata riproposta, con successo, in Germania ed in Europa. Non nei termini drammatici, in cui si pone in Italia, per la miserabile regressione civile, prima ancora che politica, imposta dal berlusconismo imperante. Ma in termini seri ed alti, quelli dell’ordinamento europeo. È merito della Linke – non riconosciuto nei pochi commenti ... segue
  • di Francesco Boco
     Finiremo col guidare automobili senza acceleratore? La tendenza moralista e proibizionista attuale sembra puntare diritto a esiti grotteschi di tal specie. L’iniziativa del Comune di Milano di cui tanto si è parlato, di vietare cioè totalmente l’alcool ai minori di 16 anni e di inasprire le pene per i trasgressori, punta a sradicare il fenomeno degli schiamazzi e ... segue
  • di Francesco Alberoni
    Le droghe e i rave party non possono sostituire i sentimentiNella seconda metà dell'Ottocento la sessualità era nascosta, proibita, rimossa. Guardando l'arco isterico delle pazienti di Charcot, il giovane Freud ha subito pensato che fosse provocato da un desiderio sessuale che, non potendo soddisfarsi, si esprimeva nel corpo. Invece si poteva parlare e scrivere a piacimento ... segue

Ecologia e Localismo

  • di Debora Billi
    Questa è una di quelle storie che da bambina mi appassionavano. Le grandi sfide con la natura, le coraggiose esplorazioni, le imprese impossibili, l'Everest, la Fossa delle Marianne, l'Amazzonia... e i Poli. Ebbene: l'Independent di ieri titolava "Un trionfo per l'uomo, un disastro per l'umanità". Si cresce, si cambia. E il Passaggio a Nord-Est che ... segue
  • di Alessandra Colla
    Non sembra che il ritrovamento del relitto di una nave carica di fusti contenenti probabilmente scorie radioattive al largo di Cosenza stia tenendo banco sulle prime pagine dei giornali, e anche sul piccolo schermo non si è visto un granché.Per fortuna oggi l’informazione non la fanno i giornalisti velinari ma i singoli, e così è un amico a segnalarmi un video di ... segue
  • di Nicola Savio
    La natura è intorno a noi e reclama la sua stessa sopravvivenza. Continuando a considerarla qualcosa di altro da noi, e quindi maltrattandola o idolatrandola, non otterremo altro che isolarci nei nostri singoli comportamenti, chiusi nel percorso tracciato dall'evoluzione inconsapevole del genere umano. La vera sfida sta nell'iniziare a guardare il mondo considerandoci, nuovamente, ... segue
  • di Giancarlo Terzano
     “Ambientalismodel fare”.L’espressione è di piena attualità. La invoca ilmondo industriale e finanziario, ma soprattutto i politici, nazionalie locali. E’ nel programma elettorale del PD di Veltroni, ma loinvocano anche tutti gli altri concorrenti. Sembra essere la forma diambientalismo più gradita agli amministratori, di destra,centro e sinistra, ... segue

Economia e Decrescita

  • di Giampiero Martinotti
    Le cifre, le percentuali, i segni più e meno non bastano per misurare il nostro benessere, l' arricchimentoo l' impoverimento dei nostri paesi. Misurare il Prodotto interno lordo è indispensabile, ma non è più sufficiente a fornire un quadro esauriente dello stato di salute di un' economia. Non si tratta di creare un nuovo maxi-indicatore, ma di prendere in ... segue
  • di Luca Ricolfi
      E’ la terza estate che siamo in ballo. Prima lo scoppio della bolla immobiliare americana, la cosiddetta crisi dei mutui subprime (estate 2007). Poi, giusto un anno fa, il fallimento di Lehman Brothers (estate 2008). E ora, estate del 2009, questo inquieto pattinare sul sottilissimo strato di ghiaccio della crisi, senza sapere se il ghiaccio cederà, o invece ... segue
  • di Ralph Nader
    Le imprese che si specializzano nel prevedere e nel commerciare il mercato azionario - come Goldman Sachs, Citigroup, Morgan Stanley, e JPMorgan Chase - pagano alti salari ai loro venditori - impiegati.Il Procuratore Generale di New York Andrew Cuomo ha appena divulgato i dati per mostrare che queste e altre grandi banche stanno dando a ciascuno dei loro 5000 analisti dei bonus per almeno un ... segue
  • di Alessandro Ursic
    Ce l'hanno in casa, ora costa molto meno, usandolo non si finanzierebbero Paesi ostili e ci guadagnerebbe anche l'ambiente, quindi tutti noi. Gli Stati Uniti, che consumano un quarto del petrolio estratto ogni giorno nel mondo, stanno pensando di convertirsi al gas naturale. Il dibattito è ancora agli inizi e non è detto che i progetti diventino realtà. Ma di sicuro si ... segue
  • di Tito Pulsinelli
    Fonte: selvasorg
       Il Venezuela scopre giacimenti di gas: quinta potenza mondiale - Brasile nuovo protagonista petrolifero- Caracas e Brasilia stringono alleanze strategiche con Russia e Francia. - Bye bye Dottrina Monroe Il governo venezuelano ha annunciato che nella zona marina ocidentale, di fronte alla regione di Falcón, sono stati riscontrati giacimenti di gas di di grande importanza, ... segue
  • di Joseph E. Stiglitz
       Gli sforzi miranti a riportare in vita l' economia mondiale e al contempo rispondere adeguatamente alla crisi globale del clima hanno fatto sorgere una domanda spinosa: le statistiche ci stanno dando «segnali» corretti e affidabili in relazione a quello che stiamo facendo? Nel nostro mondo concentrato sulla performance, gli interrogativi relativi all' ... segue
  • di Riccardo Torsoli
    Stiamo vivendo la seconda grande depressione economica. Così , molto probabilmente sarà ricordata sui libri di scuola e anche la grande depressione degli anni 30 del secolo scorso cambierà denominazione in prima grande depressione mondiale, proprio come è successo ai due conflitti mondiali del XX secolo.In un articolo di Barry Eichengreen, professore di economia e ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Alessandra Pigliaru
    Il mondo reificato appare (…) definitivamente come l’unico mondo possibile, l’unico mondo concettuale afferrabile e comprensibile che sia dato a noi uomini[G. Lukács]Tutta la vita delle società moderne in cui predominano le condizioni attuali di produzione si presenta come un’immensa accumulazione di merci[Marx]Tutta la vita delle società nelle quali ... segue
  • di Fabrizio Legger
       Tra i poeti italiani del Seicento ingiustamente ritenuti “minori”, il toscano Francesco Bracciolini (nato a Pistoia nel 1566 ed ivi morto nel 1645) fu invece uno dei “maggiori”.Si tratta di un poeta che oggi è pressoché completamente dimenticato, anche editorialmente, mentre invece fu uno degli scrittori più rappresentativi della ... segue
  • di Giuliette Paris
    L'archetipo di Hestia si anima dove la famiglia trova il suo centro.Il centro di una casa evidentemente non si decide d'autorità e non dovrebbe certamente essere l'architetto a deciderlo, ma la famiglia che la abiterà. A certe famiglie piace aprire lo spazio fra cucina, sala da pranzo e salotto, perché è il luogo in cui si svolgono le attività della ... segue
  • di Francesco Lamendola
    L'uomo delle società moderne ha dimenticato un elemento essenziale della propria filosofia di vita: la gratitudine nei confronti dell'Essere.Se si esaminano i canti e le preghiere delle società pre-moderne, si rimane colpiti dal rilievo che tale elemento occupa nel contesto della loro generale visione del mondo: si può dire che, per essi, era inconcepibile guardare ... segue
  • di Emilio Michele Fairendelli
    Hermann Buhl(Innsbruck, 1924 – Chogolisa, 1957)alpinista, primo salitore del Nanga Parbat,Pakistan, 8.125 metri, 1953* * *Nella nostra casa, come in tutte le case contadine del Tirolo, c’era un Herrgottswinkel, l’angolo di Dio: nello spigolo in ombra tra le due pareti del pranzo, ognuna illuminata da una finestra, stava un Cristo di legno.Ricordo bene il suo viso così ... segue
  • di Mario Grossi
    Poco importa che cosa odiamo, purché odiamo qualcosaSamuel ButlerFin da bambini, nel tentativo di impartirci un’educazione che poi possa esserci d’aiuto nella vita adulta di tutti i giorni, ci vengono propinati sermoni che inneggiano all’amore come sentimento positivo che permette un proficuo rapporto con gli altri. Per dare maggiore enfasi a questo perenne encomio solenne ... segue

Scienza e Coscienza Olistica

  • di Miguel Jara
    QUANDO IL VIRUS H1N1 SI PROPAGHERÀ ALL'AFRICA?Da un’intervista di non molto tempo fa al professor Maximo Sandín nel blog dal nome e proposito originale Zeteticismo (vale la pena leggere la definizione del concetto nel blog stesso) estraggo una parte dell’ultima risposta di questo professore di Antropologia Biologica del dipartimento di Biologia ... segue
  • di Nader Butto
    Fonte: mednat
    Questo metodo è basato su una teoria coerente, razionale e scientifica.Dalle più recenti scoperte scientifiche della fisica quantistica, unite allemillenarie scienze mediche energetiche orientali e all'aspetto psicologicocorrelato alla malattia, il dottor Butto ha elaborato un metodo originalefondato su una Teoria Universale Unificante che ci dimostra come l'energiacosmica ... segue
  • di David P. Amrein
                 La dottoressa Clark si è spenta giovedì scorso, 3 settembre, per le complicanze di un danno al midollo spinale.      Ho saputo dell'esistenza della dott. Clark nel 1995, quando ho scoperto il suo libro sul cancro. Ciò ha acceso il mio interesse e ha dato una diversa ... segue
  • di Sonia Toni
     Gli antichi sapevano perfettamente (ma lo sappiamo anche noi, sigh!) che la salute dell’uomo è strettamente collegata con la salute dell’ambiente nel quale vive quindi, ambiente malato, uomo malato.In questo panorama desolante si inserisce il business delle case farmaceutiche che, ormai senza nessun pudore, invadono il mercato di rimedi, il più delle volte - e ... segue

Storia e Controstoria

  • di Marco Milioni
    Il Gruppo l'Espresso e La Repubblica in particolare, hanno sempre rappresentato una precisa area liberal-progressista del Paese, con il cuore a sinistra e il portafoglio, se non a destra, comunque ben sistemato nelle giacche della finanza laica italiana, con gli inevitabili collegamenti a certi ambienti della finanza internazionale. Il quotidiano romano non ha mai nascosto quindi certe sue ... segue
  • di Michele Fabbri
    Fonte: michelefabbri
     Don Curzio Nitoglia è un sacerdote cattolico la cui preparazione in materia teologica non teme confronti. Fra le sue pubblicazioni la più significativa è Per padre il diavolo, un monumentale studio sulla questione ebraica secondo la Tradizione cattolica.Il titolo del libro riprende l’espressione di Gesù che si rivolge ai farisei in Gv. VIII, 44: «voi ... segue
  • di Billets d'Afrique...et d'ailleurs
       Il giudice «antiterrorista»  Jean-Louis Bruguière era stato incaricato di identificare e di perseguire i responsabili dell’attentato del 6 aprile 1994 a Kigali (Ruanda) che era costato la vita al presidente ruandese  Juvénal Habyarimana, e dato il via allo sterminio dei Tutsi. L’ordine di eseguirlo si basava pesantemente sulle ... segue
  • di Francesco Lamendola
    La filosofia di fondo delle Brigate Rosse e, in generale, del terrorismo di sinistra degli anni Settanta e Ottanta del secolo scorso,  partiva dal presupposto che la Resistenza fosse stata tradita; che i soliti, avvolgenti «poteri forti» (Chiesa, finanza, grande industria, alta burocrazia, esercito) avessero trovato il modo di affossarla, subdolamente e silenziosamente; che, dopo ... segue

Omologazione a colpi di news (dal n°11/12)

Ecco come i partiti hanno chiuso il cerchio della loro impunità