Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Prima pagina 19 maggio 2010

Non ci vuole una “nuova classe dirigente”. Ci vuole un altro sistema economico e sociale

di Federico Zamboni

Niente di peggio delle mezze verità, per nascondere la gravità di una situazione. Lunedì scorso, sulle colonne delGiornale, Marcello Veneziani ha firmato un articolo intitolato “Dilaga la corruzione fai-da-te. La classe dirigente va cambiata”. La tesi, come vedremo meglio tra poco, è appunto questa: per quanto numerose e consolidate possano essere, le commistioni illegittime o addirittura criminose tra politica e affari, esse sono niente di più che il risultato di una condotta scellerata da parte di singoli individui. Nulla a che spartire con Tangentopoli, che era invece un sistema vero e proprio. Solo un miscuglio di «piccole furbizie» e «grandi imbecillità». Qualcosa che pur essendo diffuso, come sembrano dimostrare anche i molti casi emersi negli ultimi mesi, dalla sanità in Puglia agli appalti gestiti dalla Protezione Civile, si riduce pur sempre a «cricche occasionali, a cordate provvisorie, più sparsi furbetti del quartierino».

 leggi tutto

 

E ora De Benedetti: Rockerduck dei noantri

di Alessio Mannino

Carlo De Benedetti, l’affossatore dell’Olivetti, l’affarista che di affari ne ha azzeccati sì e no due in vita sua (nello specifico, la conquista del gruppo Repubblica-Espresso e l’affiliazione alla finanza predona dei fondi Carlyle e della Goldman Sachs), il tangentaro reo confesso, l’amico del primo speculatore mondiale e, per giunta, opinionista moraleggiante Georg Soros, quel De Benedetti per sua stessa ammissione “tessera numero 1 del Partito Democratico” che nel 2005 voleva mettersi in società con Silvio Berlusconi nel fondo M&C, questo Rockerduck che si dà arie da imprenditore illuminato e pensoso, un signore rinascimentale mecenate della falsa coscienza più indecente, quella dei radical-chic alla Eugenio Scalfari, il De Benedetti azionista di maggioranza della sinistra italiana, ha parlato. (leggi tutto)

* 

Nei quotidiani di oggi...: prime pagine, temi

 

Rassegna Stampa di ieri a cura di Arianna Editrice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Censurata RaiNews? Macché, solo tecnologia e incapacità

Secondo i quotidiani del 19/05/2010