Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Prima Pagina 21 maggio 2010

Tutto bene: il Pil va a rotoli, ma il Piq...

di Federico Zamboni

Togliersi il cappello, prego. Ci troviamo al cospetto del record assoluto della mistificazione. Quello che al massimo si può eguagliare, ma che è impossibile battere. Una sola lettera di differenza – una “l” che diventa una “q” – e il gioco è fatto. Il vecchio, arido, ragionieristico Pil, il Prodotto interno lordo sfiancato dalla Grande Crisi del 2008, si trasforma d’incanto nell’inedito, attraente, flessibilissimo Piq, il Prodotto interno di qualità. Come sintetizza un’Ansa di ieri pomeriggio, il simpatico acronimo contrassegna «il nuovo misuratore dell'economia italiana, ideato da Symbola e Unioncamere. Il Piq – mix tra innovazione, ricerca, creatività e saperi territoriali – nel 2009 per l’Italia è pari al 46,3% del Pil, per un valore non inferiore ai 430,5 miliardi di euro. Il calcolo di Symbola che si propone, con il nuovo indicatore, è di “dare una misura economica a un valore apparentemente intangibile come la qualità”.»

 leggi tutto

Primo denaro in Grecia. Già finito

di Valerio Lo Monaco

Arrivati i primi soldi in Grecia. E subito volatilizzati, ovviamente. I primi 9 miliardi di euro dei titoli di Stato ellenici sono arrivati a scadenza e Atene ha ricevuto il denaro per poterli pagare. Dunque si è indebitata a un tasso più alto del precedente per la stessa somma di denaro. Ne abbiamo già parlato, il meccanismo (perverso) ai nostri lettori è noto, così come a tutti quelli che sono finiti sotto usura, legalizzata o meno, una volta nella vita. (leggi tutto)

Guerre stellari, Armageddon e altre cosette

di Ferdinando Menconi

"La Russia salverà il mondo", ma non si tratta di previsioni geopolitiche, parliamo diguerre stellari. E nonostante ciò non si tratta nemmeno di fantascienza, anche se la fantascienza al tema ha attinto parecchio con film tipo Meteor, Armageddon e Deep Impact: il meteorite che mette a rischio l’umanità piace al pubblico.

Forse piace meno al pubblico se le cose non si svolgono al cinema e l’eventualità che ciò accada non è poi così remota.  Non sono, però, i Maya a dircelo, infatti la fine non è prevista per il 2012 ma ipotizzata per il 2036, e a farlo sono fonti astronomiche più che serie: l’asteroide Apophis, il “distruttore” dal nome di un Dio egizio, potrebbe intersecare la nostra orbita e anche impattare con esiti devastanti.

 (leggi tutto)

 

 

Il diavolo a Strasburgo

L'Europeo 31- Il Conformista 4 agosto 1989

* 

Mills condannato (almeno) a pagare in denaro

di Sara Santolini

Bob Drennan, consulente contabile e fiscale britannico, probabilmente obbligato semplicemente da una legge, ilProceeds of Crime Act*, nel 2004 fece leggere al National Criminal Intelligence Service (NCIS) una strana lettera di un suo cliente. Ovviamente si parla di un cliente noto - anzi, ormai notissimo - David Mills. In questa famosa lettera, miccia dell'intero "processo Mills", l'avvocato inglese dichiarava di aver ricevuto un versamento di denaro in nero da un certo "Mister B.". Sappiamo tutti di che si tratta: nel 2000 David Mills ha ricevuto da Silvio Berlusconi ben 600.000 dollari per aver fornito sotto giuramento due deposizioni "reticenti" alla magistratura. Ha così falsato due processi interi grazie alle sue deposizioni - una nel 1997 (processo Arces) e una nel 1998 (processo All Iberian) - favorendo il suo corruttore.  (leggi tutto)

  •  

Nei quotidiani di oggi...: prime pagine, temi

 

Rassegna Stampa di ieri a cura di Arianna Editrice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

Ddl intercettazioni. Si decide in queste ore sulla legge vergogna

Primo denaro in Grecia. Già finito