Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Siria: gli osservatori già pronti ad andarsene

Hanno appena fatto in tempo ad arrivare che, gli osservatori della Lega Araba mandati in Siria, sono già pronti a fare fagotto. Le accuse mosse loro sono quelli di stare coprendo i misfatti di Assad e di aver rilevato che non è il solo a fare uso di violenza. Naturalmente le critiche sono mosse da organizzazioni di parte, ma il fatto che sia stato scelto, come presidente della missione, il generale sudanese Mohammed al-Dabi che ha operato nel Darfour, dove si sono svolti massacri al limite del genocidio, è cosa incauta se non ridicola. 

Questi fatti hanno così dato adito al regime saudita di moltiplicare le sue accuse e rinnovare le richieste di intervento, in un'ottica che vede Ryad in guerra con il mondo sciita e i residui laici che resistono ancora alla primavera islamista. Assad è un tiranno sanguinario, ma le alternative che si prospettano al popolo siriano non sono di migliorare la propria condizione. Anzi.

red

E la Chiesa spalleggia Monti, naturalmente

2012: s'inizia subito con "il lavoro"