Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

François Hollande vuole armare degli emirati islamici

"

«Sotto i nostri occhi», cronaca di politica internazionale n°17.

sotto-ns-occhi-17di Thierry Meyssan.

Alla tribuna dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, il 25 settembre, il presidente francese François Hollande aveva affermato la sua convinzione sul fatto che il cambiamento di regime in Siria era «certo» e che pertanto Parigi avrebbe riconosciuto «il governo provvisorio, rappresentativo della nuova Siria, a partire da quando verrà formato.» Pensava di poterlo designare lui stesso appoggiandosi sul Consiglio nazionale, l'organizzazione fantoccio creata dalla DGSE e finanziata dal Qatar.

Tuttavia, gli Stati Uniti si sono affrettati a riprendere le cose in mano. Il Segretario di Stato Hillary Clinton ha stigmatizzato la rappresentatività del Consiglio nazionale, composto da persone che «non sono andate in Siria da 20, 30 o 40 anni» e ne ha organizzato il suo affondamento. Nel corso della riunione di Doha, tenutasi l'11 novembre sotto l'egida della Lega Araba, l'ambasciatore statunitense Robert Ford lo ha riassorbito all’interno di una coalizione nazionale posta direttamente sotto il suo controllo.

Leggi tutto

Pallante: facciamo decrescere gli sprechi, non il lavoro

Perché Israele attacca di nuovo la Striscia di Gaza?