Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

BERSANIRENZI, MA CERTO…

Chi si è appassionato alla fiction può gioire: ci sarà la seconda puntata. Ma la superstar rimane SuperMario

Il verdetto è ormai annunciato, anche se lo spoglio (doverosamente, disciplinatamente, democraticamente) continua: primo Bersani intorno al 44 per cento, secondo Renzi intorno al 36.

Saranno loro due ad andare al ballottaggio. Sarà uno di loro due a guidare il centrosinistra verso i grandi obiettivi della prossima legislatura: o un governo guidato da Monti, o un governo nel segno di Monti – e con dentro Monti.

Differenze sostanziali, come si vede.

Quanto agli altri, è la conferma che si trattava solo di attori di contorno. Un comprimario utile per variare un tantino il cast, coi suoi monologhi visionari ma per nulla pericolosi, e due comparse occasionali. Vendola si ferma al 15, la Puppato sfiora il 3 e Tabacci addirittura all’un per cento.

La produzione li ringrazia, per la gentile collaborazione, e loro ringraziano per la provvidenziale pubblicità: se riusciranno a farsi eleggere, alle Politiche 2013, ne sarà comunque valsa la pena. Mica tutti possono ambire all’Oscar. E ai più basta e avanza una nuova scrittura, in questi tempi grami.

Rassegna stampa di ieri (25/11/2012)

PRIMARIE: PdECORELLE ALLE URNE