Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Ricostruzione e distrazione di fondi. Il Giappone come l’Italia

Ben 113 erano i miliardi di euro stanziati per la ricostruzione delle zone devastate da terremoto e maremoto nel marzo dell’anno scorso. Ad oggi ben un quarto del denaro è stato utilizzato per finanziare progetti che nulla hanno a che fare con il recupero delle regioni distrutte dagli elementi. No, non accade in Italia, stranamente, ma in Giappone. E a scoprirlo è proprio il governo di Tokio, lo stesso che aveva stanziato la cifra strabiliante. Che in gran parte, questa l’altra scoperta, non è ancora stato spesa, per l’indecisione nell’individuare le comunità danneggiate e stabilire tra esse una priorità.

di Davide Stasi Nel Quotidiano

La Controra del 5/11/2012

La strategia di salvataggio dell'Euro è costruita su piedi d'argilla