Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

I COSIDDETTI NUOVI POSTi DI LAVORO IN USA: SOLO PER VECCHI

DI MAURIZIO BLONDET
rischiocalcolato.it

“Usa: creati più posti di lavoro del previsto”, “Usa: a novembre più 147 mila posti di lavoro!”. Entusiasmo d’ufficio nei media sussidiati: il mondo sta uscendo dalla crisi, è la luce in fondo al tunnel! Monti ha sempre ragione! Ma se vediamo più da vicino i dati di questo miracolo americano, sgranandolo per clkassi di età dei “nuovi” lavoratori, il quadro è lievemente agghiacciante. Anzitutto una spiegazione: i posti imprevisti in più si aggiungono alla “normale” crescita di 1,2 milioni di posti di lavoro a novembre, “normale” perchè si tratta di assunzioni in vista dello shopping natlizio. Ebbene: i vecchi, tra i 55 e i 69 anni, si sono accaparrati i posti di lavoro creati in più, anzi ancora di più: ben 177 mila. Nella classe di età fra i 24 e i 55 anni, la più produttiva e quella che spunta le buste-paga più alte, i posti di lavoro sono in realtà calati di 359 mila .

Leggi tutto

IL PIANO DI BERLUSCONI

IL “GAP NUTRIZIONALE” TRA GLI INGLESI RICCHI E QUELLI POVERI È VASTO – E DRAMMATICO