Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

In Russia vietate le cattive notizie: al massimo il 30%. Per legge

Si racconta che tempo fa, in una cittadina degli Stati Uniti, venne fondato un quotidiano che si prefiggeva di dare solo buone notizie, raccogliendole da tutto il mondo. Si racconta che il quotidiano riuscì a uscire solo per meno di un mese, poi chiuse per carenza di informazioni e notizie. Forse è un mito metropolitano, forse no, come che sia in Russia le autorità non temono un’evoluzione simile per i media nazionali. Tanto che è in discussione una legge che limiterebbe la diffusione di cattive notizie al massimo al 30% delle notizie complessive pubblicate o diffuse da un media.

di Davide Stasi Per Abbonati

Il Ribelle.Qui del 12/12/2012

Cop 18, ovvero la farsa dei negoziati sul clima