Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Disastro di Chernobyl: ancora 5 milioni di persone in zone contaminate

Cinque milioni di persone continuano a vivere nelle aree della Russia, Bielorussia e Ucraina contaminate dall'incidente di Chernobyl del 26 aprile 1986. E quanto denuncia Legambiente che chiede di fermare la costruzione di 2 nuove centrali nucleari. Grazie al Progetto Rugiada lanciato dall'associazione 100 bambini contaminati dalle radiazioni saranno visitati e curati."

Leggi tutto

Death in June – 15 dicembre 2012 – Ciampino (Roma)

Allarme Bce, bilanci famiglie a rischio mercato del lavoro debole