Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Nessuno come l’Italia ci guadagnerebbe, lasciando l’euro

Ambrose Evans PritchardUn aglosassone fuori dal coro: mentre ‘Financial Times’ e ‘Wall Street Journal’ hanno fatto un endorsement per un Monti-Bis, Ambrose Evans-Pritchard la pensa all’opposto. E spiega perché dovremmo applicare una terapia opposta a quella, suicida, di Monti. In termini pro capite, l’Italia è una nazione più ricca della Germania , con circa 9 trilioni (9.000 miliardi) di ricchezza privata. Abbiamo il più grande avanzo primario di bilancio del blocco G7, mentre il nostro debito ‘combinato’, quello che si ottiene facendo la media tra debito pubblico ed esposizione privata, ammonta al 265% del Pil ed è quindi inferiore a quello di Francia, Olanda, Gran Bretagna, Usa e Giappone. Per l’indice del Fmi, il punteggio dell’Italia è il migliore per ‘sostenibilità a lungo termine del debito’ tra i principali paesi industrializzati. «Hanno un vivace settore delle esportazioni, e un avanzo primario», dice Andrew Roberts di ‘Rbs’. «Se c’è un paese dell’Eurozona che potrebbe trarre beneficio dall’abbandonare l’euro e ripristinare la competitività, è ovviamente l’Italia».

Leggi tutto

Spagna: approvato bilancio 2013, in piazza corteo funebre

SHINZO ABE, IL NUOVO PRIMO MINISTRO GIAPPONESE VUOLE STAMPARE SOLDI PER TUTTO IL MONDO