Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

ONU. Il Consiglio per i diritti dell’uomo condanna Assad

Il Consiglio ONU per i diritti dell’uomo ha condannato a larga maggioranza, con il prevedibile voto contrario di Russia e Cina, le violenze del regime siriano e ha chiesto un immediato cessate il fuoco per consentire l’accesso di aiuti umanitari.

Che una misura di questa natura sia necessaria, e che si debba permettere l’invio di aiuti umanitari, è difficilmente contestabile. Ciò che può venire contestato è, però, l’ostinazione nell’unilateralità delle richieste, che rifiutano di prendere atto sia che le violenze non sono esclusivamente di regime, sia che vi sono forti ingerenze straniere rivolte a ottenere il via libera all’invio di truppe più che di aiuti.

Il quadro, perciò, rimane lo stesso che abbiamo più volte tratteggiato. Senza voler sminuire le gravi responsabilità, se non proprio i crimini, di Assad, è evidente che se si continua su questa linea difficilmente la situazione potrà sbloccarsi.

Al posto di un approdo relativamente pacifico, che magari potrebbe sfociare in una soluzione di tipo yemenita, c'è da aspettarsi un ulteriore aggravemento dei dissidi interni. Ai quali sembra aggiungersi, purtroppo, una inossidabile determinazione esterna a vedere riproposto il tragico scenario che si è visto in Libia.

(red)

Whisky alla guida, a tutela dell’ambiente

Gasparri, il «tassista onorario»