Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

LTRO: Una passerella sulla palude

Il mercato ha dei comportamenti apparentemente illogici, nella sua fredda razionalità, finendo talvolta per essere succube di iperboli dialettiche e giochi psicologici auto-indotti.
Ieri chiacchierando con un amico dicevo che ogni evento ha il suo rovescio della medaglia:

ad inizio febbraio hanno iniziato a circolare voci che il LTRO sarebbe stato di 1000 mld€. Risultato: euforia, tutto su, poi però… aspetta un attimo… come fa la BCE tra tre anni a drenare tutta questa liquidità? Non sarà che l’inflazione… urca, guarda gli indicizzati come vanno… cavolo, forse questo LTRO sarebbe meglio fosse più contenuto…
intanto iniziano ad uscire stime su un LTRO sotto i 500mld, se domani fossero 600 riesce ancora a stupire in positivo pur essendo il 40% meno delle prime voci.
psicologia? isteria? dissenteria?

Il risultato oggi del LTRO é stato un utilizzo di 529,5 mld€, cui hanno partecipato 800 banche. Il 21 dicembre scorso le richieste furono per 489,2 mld€ e parteciparono 523 banche.
Lentamente, senza fuochi d’artificio, il mercato ha comunque festeggiato, questo é denaro che finirà più probabilmente sui mercati che non nell’economia reale, in fondo. Lo spread Italia-Germania ha stretto ai minimi di mesi e mesi fa (330 punti circa). Il Premier Mario Monti si é potuto prendere il lusso di dire che il peggio -forse- della crisi finanziaria, per l’Italia, é stato superato e che ora rivolge la sua fiducia alla felice conclusione degli accordi per il potenziamento dei fondi salva-stati (EFSF e ESM).

(leggi tutto)

Frena il Pil dell'Italia, cala spesa delle famiglie

La 'NDRANGHETA che vuole la TAV in Val di Susa