Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

VADE RETRO, PRESIDENZIALISMO

Il PdL lo caldeggia: ma la “democrazia diretta” è tutta un’altra cosa

Berlusconi ha dato il via venerdì scorso. Alfano si è accodato a inizio settimana, anche con una lettera aperta pubblicata ieri sul Corriere.

Ufficialmente si invoca un rafforzamento della governabilità, nel segno di quella che viene definita una «democrazia della decisione». Per indorare la pillola si suona la grancassa dell’elezione diretta da parte dei cittadini, presentandola come un trionfo della sovranità popolare in antitesi alle camarille dei partiti.

La realtà è ben diversa. Il presidenzialismo serve a concentrare il potere nelle mani di un solo uomo, per l’intera durata del suo mandato. Una specie di “democrazia una tantum”, che va in scena ogni cinque anni. E poi si autosospende.

Corte Suprema: Assange sarà estradato in Svezia

LA "MAQUINA INFERNAL" EUROPEA FA INGRIPPARE LA SPAGNA