Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

North Carolina: al bando i matrimoni gay

Nel 2011 aveva fatto notizia la norma fortemente voluta da Obama con cui si aboliva il “silenzio”, all’interno di tutti i corpi dell’esercito americano, rispetto alle eventuali abitudini omosessuali dei soldati uomini o donne. La regola del “don’t ask, don’t tell” (non chiedere, non dire) veniva definitivamente archiviata, e anzi veniva promosso il coming out, l’aperta dichiarazione, al momento dell’arruolamento, delle proprie inclinazioni, senza timore di venire cacciati dal corpo, come avveniva molto di frequente, per motivi discriminatori.

Pur essendo una norma sicuramente importante, si trattava di un’iniziativa simbolica, di “bandiera”, una delle tante di una presidenza tutt’altro che risolutiva rispetto alle promesse fatte in campagna elettorale e rispetto ai giganteschi problemi della presunta prima potenza mondiale. Ma tant’è. Farsi paladino delle minoranze di qualunque genere, ha sempre una resa d’immagine ed elettorale. Ed è proprio la prospettiva elettorale la chiave di lettura di quanto è accaduto in North Carolina, dove il diritto di gay e lesbiche a contrarre matrimonio è stato costituzionalmente messo al bando.

 

di Davide Stasi

(nel Quotidiano)

Monti e il 'vizio' del debito che cresce a ritmi record

I “veri” responsabili della crisi, secondo Monti