Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Severino: incandidabilità dal 2013

Dopo le polemiche di cui abbiamo riferito ieri (qui) sul rischio di rinviare al 2018 le norme sulla impossibilità di candidare al Parlamento chi abbia subìto condanne passate in giudicato e relative a una serie di gravi reati, il ministro della Giustizia prova a smentire i pur legittimi sospetti di una manovra volutamente dilatoria.

Paola Severino dichiara che il governo accelererà lo svolgimento dei suoi compiti, rispetto alla delega annuale che gli è stata attribuita, e che perciò la nuova disciplina entrerà in vigore prima delle elezioni del prossimo anno.

Di fronte ad affermazioni tanto precise c’è un’unica replica possibile: vedremo.

(red)

Crisi: Grecia, disoccupazione record

Povera Fornero, che non ne azzecca una