Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

In cima al Kilimangiaro. Senza gambe

L’antefatto è drammatico, e viene naturale definirlo tristissimo: ad appena cinque anni Spencer West, nato nel Wyoming e poi trasferitosi in Canada, subì l’amputazione delle gambe, a causa di una malattia genetica.

Ce n’era abbastanza per rassegnarsi a una vita di mera sopravvivenza, o tutt’al più di faticosa riconquista di un minimo di serenità. Ma evidentemente Spencer aveva dentro di sé una tempra superiore, e le cose sono andate in maniera assai diversa. Al punto che oggi, ormai 31enne, ha portato a termine un’impresa che lascia increduli, e ammirati: in compagnia di due amici alpinisti, Alex Meers e David Johnson, è riuscito ad arrivare in cima al Kilimangiaro, la vetta più alta dell’Africa, percorrendo senza aiuto circa l’ottanta per cento della scalata.

 

prosegui la lettura

(nel Quotidiano)

Iran pronto a collaborare con l’AIEA

Van Nistelrooy, Coppi e Jack London