Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Il mostro Karadzic assolto dalle accuse di genocidio

Radovan Karadzic, ricercato per 13 anni al fine di essere condannato dal Tribunale Penale Internazionale de L’Aia, è stato invece assolto dall’accusa di genocidio che avrebbe perpetrato nelle città della Bosnia. Tutte fatta salva Srebrenica, per la quale l’accusa resta in piedi.

In attesa della sentenza sul capo di imputazione maggiore, c’è da riflettere che, forse, la prematura condanna mediatica del “mostro” fosse strumentale ad una propaganda bellica, che massacra per prima la verità, visto che anche un Tribunale non certo noto per la sua imparzialità ha dovuto assolvere Karadzic, almeno per i capi di imputazione che ne avevano fatto una delle persone più ricercate del pianeta.

Indipendentemente da quale sarà il giudizio su Srebrenica, dalla cui verità ufficiale dubitiamo il tribunale potrà discostarsi, l’intera vulgata della guerra dei balcani merita una profonda operazione di “revisionismo storico”, che spazzi via la propaganda a favore della verità.

(fm)

LA COSIDDETTA “GRANDE VITTORIA” DI MONTI

Voltagabbana e Voltamutande