Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Decrescita e "commons"

paolo cacciari 20120702

di Paolo Cacciari - www.comune-info.net

La prossima Conferenza internazionale sulla decrescita che si terrà a Venezia dal 19 al 23 settembre (programma definitivo su: www.venezia2012.it) seguirà alcuni assi tematici tra cui non poteva mancare quello dei commons («Le Faq della decrescita»). Una locuzione sempre più usata da movimenti sociali e gruppi di cittadinanza attiva per qualificare l’oggetto delle loro rivendicazioni.

Beni, saperi, servizi, strumentazioni, infrastrutture, norme e istituzioni sociali vengono definiti «beni comuni» con l’intento di sottrarli dalla sfera del domino della proprietà esclusiva (tanto privata, quanto pubblica-statale) e dalle logiche del mercato per instaurare, invece, un sistema di gestione che consenta un loro uso universalmente accessibile (condiviso ed inclusivo) e ‘capace di futuro’ (rispettoso dei cicli geo-bio-chimici e dei tempi di rigenerazione delle risorse naturali).

"

 

(Leggi tutto)

Disoccupazione giovani, record a maggio

CHI SOSTIENE IL DEBITO USA?