Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Pakistan. Nuovo via libera ai convogli NATO

Islamabad ha deciso di riaprire la via di rifornimento terrestre, per le truppe NATO di stanza in Afghanistan, dopo la chiusura decisa a seguito del raid statunitense che aveva causato la morte di 24 militari pachistani nel novembre scorso.

La decisione è avvenuta a seguito delle scuse formali di Washington, formulate da Hillary Clinton che ha anche espresso le sue «sincere condoglianze», ma è più che evidente che il lavorio diplomatico, che ha portato alla retromarcia pachistana, deve aver messo sul piatto dell’accordo qualcosa di più di semplici scuse.

I talebani pachistani, per parte loro, hanno dichiarato che attaccheranno i convogli che seguiranno la rotta appena riaperta, perché non intendono permettere «a nessuno di utilizzare il territorio nazionale contro il popolo afgano».

La dichiarazione, di per sé ovvia, deve però far riflettere su quanto sia scarso il controllo del governo del Pakistan, che possiede l’arma atomica, su territorio e popolazione.

(fm)

Ahia. La Fornero resta in sella

FIAT: il destino è già scritto