Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Tombe Sufi: dopo il Mali, la Libia

A inizio estate nel Mali erano state devastate numerose tombe Sufi, alcune anche patrimonio dell'umanità. Adesso il contagio si è esteso alla Libia: l'integralismo sunnito-salafita ha portato alla distruzione della tomba di Abdel Salam al Asmar e del mausoleo di Al Shaab.

Particolarmente raccapriccianti sono le modalità di distruzione del secondo, avvenuta per opera di bulldozer nel cuore di Tripoli ed in pieno giorno.

 

(nel Quotidiano)

Meno e meglio

Germania. Pussy Riot “Reloaded”