Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Dal Sudan al Kenia: Occidente nel mirino

Il venerdì festivo degli islamici è stato sfruttato per mettere gioiosamente a ferro e fuoco le sedi diplomatiche occidentali, estendendo i disordini fino al Sudan, dove sono state assaltate le ambasciate britannica e tedesca, e al Kenia, dove sono stati gli USA oggetto di odio.

Ora, se nell’assalto all’ambasciata inglese qualche spiegazione si può facilmente individuare – poiché la loro politica estera è difficilmente distinguibile da quella USA e, forse, agli integralisti brucia ancora la sconfitta del Mahdi ad opera di Kitchener ad Omdurman, nell’ormai remotissimo 1898 – più difficilmente è motivabile il rogo cui è stata data la bandiera tedesca dell’ambasciata, per essere poi sostituita da una islamica.

Sembra quasi che ormai nel mondo musulmano non si faccia più differenza fra le varie sfumature dell’essere occidentali: non siamo solo noi ad essere vittime di campagne propagandistiche di disinformazione, ma è anche vero che, se non si prendono le distanze dalla politica imperialista di alcuni, si rischia di rimanere bruciati al posto loro.

Toccategli tutto, ma non Re Giorgio e SuperMario

La Enel fa danni in Guatemala per sembrare più "green" da noi