Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Rimetta a posto la candela

Per ora siamo nel tunnel. E in merito alla uscita basterebbe chiedere: "Luce? Quale Luce?"


Puntuale come un orologio, non appena sono usciti i dati del nostro Pil 2012, rivisti ulteriormente al ribasso (-2.4%) Mario Monti si è precipitato a fare una dichiarazione per ricalibrare il messaggio fortemente negativo dei numeri. Anzi, "la" dichiarazione che ripete come un mantra da che è al governo: «nel 2013 ci sarà la ripresa». E la storia della luce in fondo al tunnel eccetera eccetera.

Forse, aggiungiamo noi, come sono tutte le ipotesi che riguardano il futuro.

Però rammentiamo che, non molti mesi addietro, lo stesso Monti dichiarava, a mezza bocca e quando ancora non aveva capito come "usare" i media, che l'Italia, in ogni caso, aveva di fronte «venti anni di amministrazione controllata».

Altro che 2013: quanti anni avremo, tra venti anni? 

Ma torniamo a oggi: Monti si incontrerà con Samaras, Rajoy e Kenny. Ovvero Grecia, Spagna e Irlanda. Siamo nel club, insomma. Per ora, s'intende. Che domani è un altro giorno. E forse, quel giorno, arriverà il momento in cui si potrà iniziare a definire le esternazioni di Monti come i boatos degli anni Novanta.

E ADESSO CI SIAMO GIOCATI ANCHE LA CARTA COSTITUZIONALE

Obama fa lo "sheriffo" come tutti gli altri Presidenti USA. Ecco un'altra prova