Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Siria: prese di coscienza (tardive)

Un «ben svegliato» al vicepresidente della Commissione Ue Michel Barnier, che nel suo intervento davanti al Parlamento europeo ha parlato del pericolo che gli islamisti europei che oggi combattono in Siria possano, in futuro, fare lo stesso in Europa.

Il numero di europei che vanno a combattere in Siria, ha affermato, è «senza precedenti» e «le reti» di questi miliziani «possono essere utilizzate per scatenare attacchi in Europa». Per questa ragione ha invitato a «restare vigili nei confronti dei cittadini europei che si spostano per andare a combattere in Siria».

Il pericolo costituito da jihadisti con passaporti europei è noto da tempo, già da quando l’Ue  si accodava acriticamente alle minacce contro Assad, imponeva sanzioni contro il governo e votava gli aiuti alle opposizioni.

Libia, la terra senza legge ora e' l'incubo dell'Italia

Bisignani: l'ipocrisia dell'uomo che "sussurra ai potenti"