Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

I giudici e i derivati. 160 miliardi nei conti pubblici

 "

La rotta d'Italia. La Corte dei Conti denuncia il pericolo derivati e chiede agli amministratori locali di agire contro le banche che hanno venduto loro contratti derivati. Per non diventare complici

cortedeiconti 20130213

di Andrea Baranes - Sbilanciamoci

Gli enti locali che hanno sottoscritto strumenti finanziari derivati negli scorsi anni dovrebbero adottare ‘doverose iniziative volte alla risoluzione di contratti eccessivamente onerosi’. È uno dei passaggi della relazione del Procuratore Generale della Corte dei Conti presentata lo scorso 5 febbraio, in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario.

Nella stessa relazione si sottolinea come gli enti locali che intendessero avviare delle cause contro le banche che hanno venduto loro i derivati potrebbero contare su ‘notevoli aperture’ sia del giudice ordinario (che può determinare la nullità del contratto) sia del giudice amministrativo (che può annullarlo d'ufficio per i potenziali danni per l'ente sottoscrittore).

Leggi tutto

Draghi: la macelleria sociale deve andare avanti

11/2: Guerra cambi su tavolo Eurogruppo, G7 cercherà  intesa