Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Storia della disoccupazione italiana nei dati Istat

disoccupati-filada Contropiano.

L'anatomia di un paese, al di là delle sempre ingannevoli impressioni soggettive, spesso individuali. Un grande lavoro dell'Istat che ci restituisce una constatazione agghiacciante: i disoccupati sono oggi il doppio del 1977.
Il dato è tanto più impressionante perché a far data proprio da quegli anni (dal 1980) è iniziata un'offensiva concentrica contro i diritti e le tutele del lavoro dipendente (dai punti di scala mobile aboliti da Craxi fino alle "riforme" del mercato del lavoro targate Sacconi e Fornero). Si può quindi tranquillamente dire che l'impoverimento progressivo dei lavoratori ha comportato, tra le conseguenze, un aumento drastico della disoccupazione. Non solo.  Ne risulta sbugiardata oltre ogni limite la cosiddetta teoria dell'"austerità espansiva" con cui i governi italiani ed europei hanno affontato da venti anni a questa parte (dai trattati di Maastricht in poi) i problemi derivanti dai differenziali di roduttività e competitività tra i diversi sistemi produttivi continentali. Dall'impoverimento dei lavoratori, infatti, non è derivata alcuna "crescita" economica.

Leggi tutto

Non chiamatelo inciucio

Iraq: almeno 11 morti per autobomba