Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

I Kossovari manifestano a favore dei criminali di guerra

Nonostante la vulgata voglia che solo i serbi si siano macchiati di crimini e atrocità durante le guerre balcaniche, anche le altre etnie hanno colpe almeno altrettanto gravi, specie gli albanesi del Kossovo, solo che avevano scelto gli alleati giusti e i tribunali ci sono andati con la mano leggera.

Gli albanesi si erano riparati dietro l’ombrello Nato per poter continuare indisturbati la loro opera di pulizia etnica, nella terra che fu la culla della identità nazionale serba. Ora però, che sono i criminali albanesi ad essere stati arrestati, sono scesi in piazza in migliaia al grido “EULEX fuori”, mentre tutto andava bene quando la European Union Rule of Law Mission in Kosovo rafforzava i diritto degli albanesi ad opprimere i serbi.

Fra i sette arrestati dell’UGK, la formazione patriottica che per molti era più una formazione di criminalità organizzata, spicca  Sulejman Selimi, attuale ambasciatore del Paese in Albania, elemento che dovrebbe far riflettere su chi la NATO è andata ad aiutare bombardando la Serbia.

Fra le testimonianze raccolte spicca per ipocrisia quella di Beqir Qerimi, naturalmente di etnia albanese: «Siamo favorevoli a convivere con i serbi in una società multietnica. Ma vogliamo che sia fatta giustizia. Amiamo e rispettiamo i nostri combattenti finiti in arresto perché ci hanno dato la libertà. È grazie a loro che i serbi e tutti gli altri possono muoversi liberamente, senza paura

La realtà è ben diversa, la paura serpeggia fra i serbi, e quelli che non sono emigrati nella madrepatria si sono dovuti rifugiare nei pochi territori di confine che ancora controllano, ma che i kossovari vorrebbero la NATO consegnasse loro. Quanto alla volontà di giustizia, proprio la manifestazione di piazza dimostra il contrario: solo i serbi sono criminali, gli albanesi mai, qualunque atrocità abbiano commesso.

Rassegna stampa di ieri (29/05/2013)

La NATO è un'alleanza utile all'Europa?